Breaking News
© Getty Images

I CRAQUE DEL MOMENTO - Mandzukic: in Nazionale torna SuperMario

Il centravanti della Juventus a segno 4 volte in due match con la Croazia

I CRAQUE DEL MOMENTO MANDZUKIC JUVENTUS CROAZIA / ZAGABRIA (Croazia) - Per un attaccante i gol sono il pane quotidiano. Perciò Mario Mandzukic di certo non può ritenersi soddisfatto per il suo avvio di stagione con la maglia della Juventus: zero reti in 345 minuti spalmati in sette presenze tra Serie A e Champions League testimoniano il fatto che il centravanti croato ha sofferto e non poco l'arrivo a Vinovo di Gonzalo Higuain che gli ha soffiato il posto da titolare. Per fortuna per l'ex Atletico Madrid c'è la Nazionale: in Croazia nessuno mette in discussione il suo ruolo e lui risponde a suon di gol.

IN NAZIONALE E' ANCORA SUPERMARIO - Se, infatti, con la maglia della Juve sta facendo molta fatica, in Nazionale Mandzukic torna ad essere SuperMario. Negli ultimi due match di qualificazione ai Mondiali 2018 il croato è stato sempre decisivo: dapprima con la tripletta che ha aperto le ostilità del 6-0 tennistico rifilato in Albania al Kosovo, poi siglando l'unico gol che ha deciso la partita in trasferta sul campo della Finlandia e che proietta la Croazia al primo posto del suo raggruppamento a pari merito con l'Islanda ma con una migliore differenza reti.

QUALE FUTURO? - Salvo sorprese, Mandzukic non si muoverà da Torino nella sessione invernale di calciomercato. Perché così vuole Massimiliano Allegri, il quale lo considera molto più che un semplice vice-Higuain: per conquistare il sesto scudetto di fila e dare l'assalto alla Champions ci sarà bisogno anche di lui. Resta il fatto che il croato chiede più spazio e che le pretendenti non mancano: oltre al Paris Saint-Germain si stanno facendo avando i club cinesi ed in particolare lo Shanghai Shenhua, pronto a ricoprire d'oro l'attaccante bianconero.