• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > FOTO - Calciomercato Lazio, Hernanes difende Petkovic

FOTO - Calciomercato Lazio, Hernanes difende Petkovic

Il brasiliano utilizza Facebook per schierarsi dalla parte del tecnico di Sarajevo


Hernanes (pagina ufficiale Facebook)

13/12/2013 12:14

FOTO CALCIOMERCATO LAZIO HERNANES PETKOVIC/ ROMA - Hernanes esce allo scoperto e si schiera apertamente con Vladimir Petkovic. All'indomani dell'ennesimo risultato deludente della Lazio che non è riuscita ad andare oltre uno scialbo 0-0 in Europa League contro il Trabzonspor, il 'Profeta' ha usato la sua pagina ufficiale di Facebook per difendere l'operato del tecnico di Sarajevo che attraversa il periodo peggiore dal suo arrivo sulla panchina dei biancocelesti. 

"Non so se questo sia il momento giusto e neanche la cosa giusta da fare, ma chi se ne frega! Volevo utilizzare Facebook per fare i complimenti al nostro mister - ha scritto Hernanes - In questo momento siamo un po' in difficoltà e lui deve andare dopo ogni partita a spiegare cosa sta succedendo (che è una cosa naturale del calcio, può capitare quando le cose non girano bene). Una cosa invece la so: dopo aver vinto la finale di Coppa Italia, era semplice, qualsiasi persona poteve ricevere complimenti, ma in questo momento invece pochi saprebbero comportarsi come persone di sani principi e preservare sempre la squadra come lui ha sempre fatto! Bravo Vladimir Petkovic, grande allenatore e grande carattere, sono con te".

Dichiarazioni forti da parte di Hernanes che confermano quanto rivelato in esclusiva da Calciomercato.it: tra tecnico e giocatori c'è un patto per uscire dalla crisi e chiudere al meglio la stagione prima che le strade di Petkovic e la Lazio si dividano.

S.F.




Commenta con Facebook