• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Montolivo: "Gara condizionata dall'espulsione, chiara l'involontarieta'. Ber

Milan, Montolivo: "Gara condizionata dall'espulsione, chiara l'involontarieta'. Berlusconi..."

Le parole del centrocampista rossonero il giorno dopo la qualificazione agli ottavi di Champions


Riccardo Montolivo (Getty Images)
Lorenzo Polimanti

12/12/2013 15:53

MILAN MONTOLIVO CHAMPIONS LEAGUE ESPULSIONE / MILANO - Tanta gioia dopo l'immensa sofferenza. Settanta minuti in dieci per il Milan che, a 'San Siro', è riuscito a strappare il pass per gli ottavi di Champions League nonostante l'espulsione di Riccardo Montolivo. E proprio sul cartellino rosso il capitano rossonero è tornato nel corso di un'intervista a 'Milan Channel': "E' stato un contrasto al limite. Ho tentato di anticiparlo ma l'ho colpito. Volevo intervenire sulla palla e mi sembra chiara l'involontarietà dell'intervento. Mi è dispiaciuto lasciare la squadra in dieci, avrei voluto dare una mano".

PARTITA - "E' stata una partita dura, sicuramente condizionata dall'espulsione. La squadra ha messo in campo grande cuore. Una partita di grande sofferenza, ma credo sia venuto fuori tutto il valore di questa squadra".

CAMPIONATO - "In campionato ed in Champions abbiamo due marce diverse. Dobbiamo cercare di cambiare in Serie A".

ROMA - "Stanno facendo un grande campionato. Noi dobbiamo cambiare il nostro e questa è l'occasione giusta. Speriamo di dare la svolta. Totti è un grande giocatore e purtroppo rientrerà proprio contro di noi".

BERLUSCONI - "E' unico. Ci ha contagiati con la sua carica ed il suo carisma. Speriamo venga più spesso. Ti fa capire cos'è il Milan".

CHAMPIONS - "Abbiamo meritato il passaggio del turno, era un girone difficile. Abbiamo dimostrato di poter giocare anche contro i più forti, difficile scegliere una squadra da incontrare negli ottavi. Essere l'unica squadra italiana è motivo di orgoglio".

BALOTELLI - "E' stato molto generoso, come con l'Italia contro la Danimarca. Ha aiutato la squadra e quando gioca così diventa immarcabile".




Commenta con Facebook