Breaking News
© Getty Images

Cagliari, Giulini: "Voglio undici sardi in campo, altro che Champions. L'Inter..."

Il presidente si sofferma anche sulla questione Storari: "Rastelli l'ha risolta nel modo più intelligente"

CAGLIARI INTERVISTA GIULINI CHAMPIONS INTER STORARI / CAGLIARI - Il 'Sant'Elia' è diventato un fortino, che ha già regalato 10 punti in 4 giornate. Un solo pari, contro la Roma. Ora bisogna cambiare rotta e migliorare in trasferta, magari già dalla prossima, dopo la sosta. Il Cagliari volerà a 'San Siro' per sfidare l'Inter, un derby del cuore per il presidente dei sardi Tommaso Giulini che a 'La Gazzetta dello Sport' racconta: "In trasferta bisogna cambiare passo, speriamo di cominciare con l'Inter. I cinesi? Mi rattrista perché vedo molto business e poca passione. Sarei felicissimo se tornasse Moratti. Se preferirei vincere la Champions o avere undici sardi in A? Dico undici sardi in Serie A. Vedere quattro-cinque stranieri nelle partite Primavera mi rattrista. Chi investe nei vivai dovrebbe avere vantaggi".

Poi conclude: "Borriello ha cambiato stile di vita, affidandosi ad un nutrizionista e a persone specializzate, credo che come Zanetti e Totti possa andare avanti bene fino a 40 anni. La fascia tolta a Storari? La situazione non ci è piaciuta, ma l'allenatore l'ha risolta con Storari nel modo più intelligente. Questa contestazione dei tifosi ha motivazioni in cui credo non debba entrare la società. Rastelli in bilico? Disinformazione. Non è mai stato in dubbio. Deve fare qualcosa di più in trasferta".

L.P.

Serie A   Inter  
FOTO CM.IT - Inter, Vecchi: "Scuse Gabigol? Gli fa onore"
Il tecnico sul brasiliano: "Si confronterà anche con la società"
Serie A   Inter   Lazio
Lazio-Inter, Vecchi: "Non si può finire così! Il nuovo allenatore..."
Il tecnico nerazzurro ha incontrato i giornalisti in sala stampa
Serie A   Inter  
Inter, è caos: record negativo, tifosi furiosi e il mercato alle porte
Solo due punti in otto partite. La curva contesta, Handanovic e Eder alzano i toni in tv