Breaking News
© Getty Images

LA MOVIOLA DI CM.IT: Al Sassuolo manca un rigore e non solo. Fioccano i rossi a Bologna

Polemiche per la direzione di Guida. Maresca espelle tre giocatori più Juric

MOVIOLA, SASSUOLO MARESCA / MILANO – Il fine settimana tutto sommato tranquillo dei fischietti italiani è ‘macchiato’ dalle giornate no di Guida e Maresca. Il primo, fischietto di Milan-Sassuolo, concede un rigore discutibile al Milan dopo averne negato uno ben più evidente ai neroverdi. Maresca fatica a gestire Bologna-Genoa. Espelle Gastaldello e Juric per proteste oltre a Dzemaili e Gentiletti. Bene Banti nel posticipo tra Roma e Inter e Rizzoli in Atalanta-Napoli. Manganiello applica bene la regola del fuorigioco in occasione del gol di Inglese in Pescara-Chievo.

PESCARA-CHIEVO 0-2, arbitro Manganiello 6,5 – Direzione di gara che non fa una piega. Meggiorini è in fuorigioco passivo in occasione del raddoppio di Inglese: giusta la lettura del direttore di gara e dei suoi assistenti.

UDINESE-LAZIO 0-3, arbitro Russo 5,5 – Esagerato il giallo a Felipe dopo un contrasto aereo con Milinkovic-Savic. Grazia Heurtaux per un fallo su Lulic, mentre sembra corretta la decisione di non concedere rigore all’Udinese per un contatto Hoedt-Perica in area biancoceleste.

EMPOLI-JUVENTUS 0-3, arbitro Mazzoleni 6,5 – Gestisce bene tutte le situazioni. Cuadrado segna in fuorigioco al 58’, segnalazione giusta. Episodio curioso nel primo tempo: sgambetta per sbaglio Tello e concede un calcio di punizione in favore dell’Empoli.

ATALANTA-NAPOLI 1-0, arbitro Rizzoli 6 – Tiene bene le redini dell’incontro. Tre ammonizioni per squadra e nessun episodio controverso da giudicare.

CAGLIARI-CROTONE 2-1, arbitro Giacomelli 6 – Partita che scorre via piuttosto agevolmente per il fischietto di Trieste.

SAMPDORIA-PALERMO 1-1, arbitro Mariani 6 – Ci vogliono ben sette cartellini gialli per gestire la partita che, però, è sempre tenuta sotto controllo. Giusto espellere Gazzi al 93’ per fallo su Schick.

BOLOGNA-GENOA 0-1, arbitro Maresca 4,5 – Direzione decisamente da rivedere. Gastaldello e Juric vengono espulsi per proteste nel giro di pochi minuti allo scadere del primo tempo. A fine gara Donadoni ‘assolve’ il fischietto giudicando sbagliato il comportamento del suo difensore e non la decisione dell’arbitro. A far discutere, però, è il secondo giallo a Gentiletti per una trattenuta su Destro che sembra reciproca e il rosso diretto a Dzemaili per un fallo tattico su Nikovic, meritevole di un semplice giallo.

MILAN-SASSUOLO 4-3, arbitro Guida 4 – La prima decisione calda non è un errore perché la rete di Adjapong deve essere annullata per un mani dell’esterno del Sassuolo. Da lì in poi, però, sono solo dolori: c’è un rigore che invece non viene assegnato al Sassuolo per fallo di Donnarumma su Politano. Sembra invece molto generoso il penalty per il Milan che riapre la partita visto che è Niang a trattenere Lirola. Pochi minuti dopo episodio simile nell’area opposta ma Guida non fischia.  

TORINO-FIORENTINA 2-1, arbitro Calvarese 6 – Soltanto tre cartellini. Direzione conciliante quella del fischietto di Teramo.

ROMA-INTER 2-1, arbitro Banti 6 – Lascia correre molto. Non usa i cartellini in un paio di interventi al limite, come su Juan Jesus già ammonito. Giusto fermare in fuorigioco Jovetic lanciato a rete all’ 80’.

In evidenza   Genoa  
Serie A, Giudice Sportivo: stangata Pinilla, cinque giornate di squalifica!
Severa la punizione per l'attaccante cileno del Genoa
In evidenza   Juventus   Sampdoria
Sampdoria-Juventus, Allegri: "Non pensiamo al Barcellona, campionato primo obiettivo! Chiellini out"
Le dichiarazioni della vigilia dell'allenatore della 'Vecchia Signora'
In evidenza   Atalanta   Udinese
Serie A, le probabili formazioni della 27esima giornata
Ecco i possibili schieramenti secondo gli inviati di Calciomercato.it