Breaking News
© Getty Images

Roma-Inter, De Boer: "Secondo tempo perfetto, sconfitta immeritata"

Il tecnico nerazzurro ha spiegato anche l'esclusione di Gabigol

ROMA INTER DE BOER POSTGARA / ROMA - Seconda sconfitta di fila per l'Inter: dopo lo Sparta Praga, i nerazzurri cadono anche contro la Roma. "Non abbiamo meritato di perdere la partita - ha esordito il tecnico nerazzurro Frank deBoer a 'Premium Sport' - Il primo tempo abbiamo fatto molti errori, molte volte su Salah non siamo stati aggressivi, ma dopo, nel secondo tempo, abbiamo controllato la partita e per un fallo ingenuo commesso abbiamo subito il 2-1. Peccato, per me meritavamo di più. Abbiamo fatto bene nel secondo tempo, l'errore che abbiamo fatto, però, non può succedere. Quando troveremo il modo di ovviare a queste nostre mancanze, allora vinceremo".

ATTEGGIAMENTO - "Paura? No, per me abbiamo fatto male solo nel primo tempo. Nel secondo tempo siamo stati compatti. La Roma è una grande squadra e quando commettiamo degli errori è difficile vincere. Ma dopo il riposo è cambiato tutto, potevamo portarla a casa. Noi abbiamo fatto errori solo nel primo tempo, nel secondo non c'è stato alcun problema".

SOSTITUZIONI - "Perché Jovetic e non Gabigol? Ora non sta fisicamente bene per giocare con il ritmo partita. Jovetic, invece, si è allenato molto bene in questa settimana e ha meritato di andare in campo".

ICARDI - "Secondo me ha fatto una buona partita, ha lavorato duramente, però sono mancate le palle giuste", ha raccontato invece a 'Sky Sport'.

D.G.

Serie A   Inter  
FOTO CM.IT - Inter, Vecchi: "Scuse Gabigol? Gli fa onore"
FOTO CM.IT - Inter, Vecchi: "Scuse Gabigol? Gli fa onore"
Il tecnico sul brasiliano: "Si confronterà anche con la società"
Serie A   Inter   Lazio
Lazio-Inter, Vecchi: "Non si può finire così! Il nuovo allenatore..."
Lazio-Inter, Vecchi: "Non si può finire così! Il nuovo allenatore..."
Il tecnico nerazzurro ha incontrato i giornalisti in sala stampa
Serie A   Inter  
Inter, è caos: record negativo, tifosi furiosi e il mercato alle porte
Inter, è caos: record negativo, tifosi furiosi e il mercato alle porte
Solo due punti in otto partite. La curva contesta, Handanovic e Eder alzano i toni in tv