• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > FOTO CM.IT - Inter, Moratti: "Cambio proprieta' ha influito sui risultati. Per il futuro...

FOTO CM.IT - Inter, Moratti: "Cambio proprieta' ha influito sui risultati. Per il futuro..."

L'ex Presidente nerazzurro si e' nuovamente soffermato anche sui giocatori 'speciali' della sua gestione


1 di 2
Massimo Moratti (Getty Images)
Moratti e Zanetti (Calciomercato.it)
dall'inviato Maurizio Russo

09/12/2013 13:35

INTER MORATTI FIDUCIOSO GRUPPO BRAVO / ROMA - In occasione del Convegno 'Contro la violenza. Riportare il calcio a misura d'uomo', Massimo Moratti ha approfondito diversi argomenti, dall'attualità del campionato, al suo glorioso passato da patron nerazzurro. L'ex presidente dell'Inter si è anche soffermato sui giocatori più importanti della sua gestione, confermando ai presenti l'importanza e il ruolo storico di Capitan Zanetti, altro protagonista della mattina di oggi nella Sala della Regina di Palazzo Montecitorio.

INTER DI OGGI - "Sono fiducioso anche dopo questa serie di pareggi perché vedo una formazione equilibrata con un allenatore molto forte e di personalità che ha instaurato un ottimo rapporto con la squadra - le sue parole raccolte anche dagli inviati di Calciomercato.it presenti all'evento-. Il gruppo è stato bravo a subire il cambiamento (inteso come passaggio di proprietà, ndr) e nessuno mi ha fatto pesare questa cosa, anche se probabilmente i pareggi in buona percentuale, magari non al 90%, sono legati a questo cambiamento. Ci sono comunque i presupposti per fare bene con questo nuovo gruppo indonesiano e anche se non si può sapere in anticipo il futuro, penso e spero che sarà positivo".

RAPPORTO TIFOSI/PRESIDENTE - "Sono fierissimo dell'affetto dei tifosi e di tutti i presenti. Se il mio modo di fare presidente può diventare la regola? Ogni società ha il suo imprinting che viene dato dalla proprietà, se questa è appassionata e ne fa un fatto di cuore, il messaggio arriva automatico ai tifosi. Ci vuole rispetto per i sostenitori perché soffrono, ma ci vuole anche il coraggio di fare quello che si pensa sia giusto, soprattutto per superare problemi come il razzismo. Inter Campus? Lo abbiamo fatto perché il calcio è popolare in tutto il mondo ed è un veicolo per dare l'esempio. Basta pensare che il Subcomandante Marcos - un grande rivoluzionario - non ha avuto remore nel contattare un capitalista come me. All'inizio era per portare medicine, non certo per fare buonismo, ma poi siamo stati ricompensati dall'affetto dei bambini, quasi più attratti dalle maglie di calcio che dalle medicine".

GIOCATORI 'SPECIALI' - "Javier per me è speciale perché è arrivato il mio stesso giorno e abbiamo vissuto tutta l'esperienza insieme. In generale sono molto affezionato a quei giocatori del quinquennio glorioso, dove oltre al Triplete abbiamo vinto tantissimi trofei. Avevano dentro qualcosa di speciale, è stato quasi un miracolo, è come quando trovi un'orchestra dove funziona tutto, come avvenne con la Grande Inter di mio padre. Poi ci sono altri giocatori speciali per quello che hanno fatto in campo come Recoba che per me era un po' una mania, ma gli altri giocatori non erano gelosi. Poi abbiamo avuto la fortuna di avere avuto sempre grandi campioni come Ronaldo ed Ibra con il loro carattere particolare, che li rendeva appunto campioni".

ZANETTI - "Javier ha avuto la possibilità di andare in altre squadre ma ha deciso di sposare la bandiera dell'Inter e chissà per quanto tempo ancora giocherà ancora con questa casacca…".

MESSAGGIO ALLA POLITICA -
"Un messaggio ai politici? La gente ha bisogno di fiducia e vuole avere fiducia nel governo. E' un matrimonio che può reggersi solo con tanto lavoro e dobbiamo pensare al futuro investendo nel domani".




Commenta con Facebook