• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-CATANIA

PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-CATANIA

Eder e Gabbiadini regalano i tre punti ai doriani. Leto salva la faccia tra gli etnei


Castro e Obiang(Getty Images)
Giorgio Elia

08/12/2013 17:52

PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-CATANIA/GENOVA - Allo stadio 'Marassi' la Sampdoria supera per 2-0 il Catania nel match valido per la quindicesima giornata di campionato. Primo successo della gestione Mihajlovic per i blucerchiati, con Eder e Gabbiadini decisivi. Ennesima battuta d'arresto per gli etnei, che restano così all'ultimo posto in classifica.

SAMPDORIA

Da Costa 6 - Lavoro di ordinaria amministrazione per lui.

De Silvestri 6,5 - Bene in fase di spinta riesce ad accompagnare la manovra di gioco della squadra, regalando una preziosa alternativa sulla fascia destra.

Gastaldello 6 - Rischia in un paio di circostanze di finire del taccuino dei cattivi di Celi per interventi ai limiti della regolarità su Leto, riuscendo comunque a chiudere con efficacia nei confronti del diretto avversario.

Mustafi 6,5 - Conferma i margini di crescita evidenziati in questa stagione, mostrandosi il più efficace della linea difensiva della sua squadra.

Costa 6 - Non riesce a far molto in fase di spinta soffrendo l'estro di Castro quando l'argentino si affaccia dalle sue parti. Dal 80's.t. Regini s.v.

Obiang 5,5 - Troppo compassato perde un gran numero di palloni, non riuscendo a far meglio in fase di interdizione.

Palombo 5,5 - Non brilla in cabina di regia con la sua azione che non riesce ad accendere la luce in mezzo al campo per la sua squadra.

Gabbiadini  7 - Un paio di buone iniziative personali nel primo tempo che lo liberano al tiro, con Frison preparato però sulla sua strada. L'estremo difensore etneo non può nulla però nella ripresa sul sinistro a giro dell'ex Atalanta che chiude l'incontro.

Soriano 6 - Lotta alla ricerca di palloni giocabili finendo per perdersi nel traffico etneo tra centrocampo e difesa.

Eder 7  - Il più frizzante della formazione blucerchiata risulta brillante nell'uno contro uno e nel creare la superiorità numerica per la sua squadra, ispirando l'azione dei compagni di reparto. Sua la firma in avvio di ripresa che rompe gli equilibri. Dal  86's.t. Wszolek s.v.

Pozzi 6 - Prova a fronteggiare i centrali avversari non riuscendo però a far valere il suo peso specifico sotto porta.  Dal 57's.t. Krsticic 6 - Lavora in mezzo al campo amministrando la sfera di gioco con precisione.

Allenatore Mihajlovic 6,5 - La sua squadra tiene bene il campo sferrando due colpi decisivi che gelano gli avversari e gli permettono di centrare il primo successo della sua gestione.

CATANIA

Frison 6,5 - Diversi interventi decisivi e zero responsabilità sulla reti messe a segno da Eder e Gabbiadini.

Peruzzi 5,5 - Non benissimo soffre con Gyomber la rapidità di Eder. Dal 60's.v. Keko 6 - Regala vivacità al reparto offensivo della sua squadra con la sua velocità palla al piede.

Legrottaglie 6 - Rischia di andar fuori dai giochi in avvio di incontro per una botta al ginocchio destro, dimostrando di aver recuperato appieno la condizione fisica con tutta la sua abilità nel ripulire con puntualità la propria area di rigore.

Spolli 5 - Non benissimo dopo la settimana delle polemiche legate alla mancata squalifica per i presuli insulti razzisti rivolti nei confronti di Balotelli, con un suo errore clamori che innesca Gabbiadini che però grazia gli etnei risparmiando un passivo più pesante.

Gyomber 5 - Nella settimana nella quale gli etnei vengono perseguitati dal suo ex club per il mancato pagamento del suo trasferimenti, lo slovacco non riesce a ricambiare la fiducia concessa da De Canio con una prova tutt'altro che sufficiente in costante difficoltà in marcatura su Eder.

Biraghi 6 - Buona la prova del giovane ex Cittadella attento in fase di copertura e molto efficace in quella di spinta.

Castro 6 - Tra i più attivi della squadra in fase di ripartenza riesce però solo a tratti ad assistere Leto, non riuscendo in alcune circostanze a tener a freno i nervi come in occasione dell'ingenua ammonizione rimediata nel primo tempo per aver allontanato il pallone dopo una decisione del direttore di gara. Dal 71'd.t. Boateng s.v.

Guarente 6 - Lavora molto a protezione della difesa mostrando comunque una buona sicurezza e precisione nella gestione della sfera di gioco.

Plasil 6 - Mette la sua esperienza al servizio della squadra nell'organizzazione del possesso palla, abbassando molto il suo raggio d'azione su richiesta del tecnico a protezione della linea difensiva a cinque.

Monzon 5 - Si vede poco l'argentino mai nel vivo della manovra di gioco della squadra. Dal 60s't. Maxi Lopez 5,5 - Pochi palloni giocabili per l'ex di turno.

Leto 6 - Buon lavoro di sacrificio per l'argentino gettato nella mischia da De Canio che gli chiede di tener alta la squadra. Lui sfida l'intera retroguardia blucerchiata, riuscendo a tenere impegnati gli avversari anche aprendo varchi per i compagni alle sue spalle.

Allenatore De Canio 5 - Atteggiamento troppo rinunciatario quello dettato dal tecnico alla squadra, con il pallino del gioco costantemente nelle mani degli avversari.

Arbitro Celi 6,5 - Direzione di gara con qualche ombra da parte del fischietto di Bari. Manca un rigore alla Samp per un atterramento di Eder da parte di Gyomber con lo slovacco che superato dal brasiliano lo stende. Qualche dubbio anche nella gestione dei cartellini.

TABELLINO

SAMPDORIA-CATANIA   2-0

SAMPDORIA (4-2-3-1): 1 Da Costa, 29 De Silvestri, 28 Gastaldello, 8 Mustafi, 3 Costa(Regini 80's.t.), 14 Obiang, 17 Palombo (c), 11 Gabbiadini, 21 Soriano, 23 Eder( Wszolek 81's.t.) Pozzi(Krsticic 57's.t.). A disp.: 30 Fiorillo, 4 Salamon, 44 Fornasier, 31 Maresca, 33 Gentsoglou, 5 Renan,, 12 Sansone, 79 Gavazzi, 37 Petagna. All.: Mihajlovic.

CATANIA (5-4-1): 1 Frison; 2 Peruzzi(Keko 60's.t.), 6 Legrottaglie, 3 Spolli (c), 24 Gyomber, 34 Biraghi; 19 Castro(Boateng 71's.t.), 27 Guarente, 8 Plasil; 18 Monzon(Maxi Lopez 60's.t.), 11 Leto.  A disp. : 21 Andujar, 35 Ficara, 22 Alvarez, 33 Capuano, 20 Freire, 32 Petkovic. All. De Canio.

Arbitro: Celi

Marcatori: Eder(S) 54's.t., Gabbiadini(S) 77's.t.

Ammoniti: Eder(S), Castro(C), Guarente(C), Palombo(S), Krsticic(S)

 




Commenta con Facebook