• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI LIVORNO-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI LIVORNO-MILAN

La grinta dei padroni di casa mette in seria difficolta' gli uomini di Allegri, salvati da Balotelli


Dura lotta al 'Picchi' (Getty Images)
Stefano Carnevali (Twitter: @stefano_kaiser)

07/12/2013 20:57

PAGELLE TABELLINO LIVORNO-MILAN / LIVORNO - Dopo il vantaggio iniziale, il Milan non si trova più. I rossoneri soffronto per lunghi tratti e vengono rimontati da un Livorno con tanta cattiveria e tantissima corsa. Per gli ospiti sembra notte fonda, poi si risveglia Balotelli. Tra i rossoneri malissimo Nocerino, Emanuelson, Birsa e soprattutto Niang. Nel Livorno deludono Coda e Mbaye. Molto positivi Siligardi, Paulinho e Duncan.

 

LIVORNO

Bardi 6 - Non perfetto sul gol di Balotelli, poi è poco impegnato per tutto il primo tempo. Miracolo su Balotelli in avvio di ripresa. Immobile sulla punizione gioiello di Balotelli, sorpreso in occasione della traversa del 45 rossonero.

Coda 5 - Grande difficoltà nel limitare Kakà. Nicola lo sposta molto presto dall'altra parte per evitare ulteriori danni. Sempre in ritardo, commette un numero spropositato di falli. Anche a sinistra. Colpa del Milan non insistere.

Emerson 6,5 - Cerca di tenere unita la difesa, ma in avvio è compito improbo. Si sente molto sicuro coi piedi e risulta un regista arretrato molto utile per i suoi. 'Muro' miracoloso su El Shaarawy in avvio di ripresa. Progressivamente controla bene la situazione.

Ceccherini 6 - Dopo l'avvio sul centro-sinistra, Nicola lo porta a destra per contrastare Kakà. Lavora bene.

Schiattarella 6 - Tante incursioni, tanta corsa. Peccato per dei piedi rivedibili. Tiene comunque in costante apprensione Emanuelson.

Biaganti 6,5 - Molto macchinoso, viene spesso preso in mezzo dalle iniziative rossonere e ricorre spesso al fallo. Poi però, la sua grinta e la sua corsa fanno la differenza.

Luci 6 - Prova a mettere ordine in mezzo. La sua regia, però, è troppo frenetica. Non piace nemmeno la superficialità con cui abbandona il pallone ai suoi compagni delle retrovie. Via via, però, si riassesta: è ben protetto ed è in un centrocampo che funziona e corre a mille.

Duncan 7 - Grande primo tempo, in cui è determinante in fase di recupero e in cui non disdegna neppure qualche incursione dalle parti di Gabriel. Poderoso anche nella ripresa. Dal 93' Rinaudo SV -.

Mbaye 5 - Si vede proprio poco, nonostante dalla sua operi un Poli un po' timido. In difficoltà quando deve limitare Montolivo. Scenata insulsa dopo la sostituzione Dal 92' Lambrughi SV -.

Siligardi 7 - Seconda punta molto mobile. Firma il pari con un bel sinistro e la complicità di Gabriel e Mexes. A tratti, soprattutto quando gioca tra le linee, risulta imprendibile. Dal 75' Greco 5,5 - Cerca di tenere palla, ma è in difficoltà.

Paulinho 7 - Nervosissimo, approfitta comunque degli impacci di Mexes. Via via cresce e mette in crisi il Milan. Nella ripresa è devastante, viste le voragini che trova.

All: Nicola 7 - Dopo il gol di Balotelli, sistema la difesa cercando di limitare il gioco sugli esterni del Milan. Dopo il gol le cose migliorano decisamente, soprattutto per via di una disposizione migliore. Ribalta la partita e si inchina solo a Balotelli.

 

MILAN

Gabriel 5 - Abbiati in panchina: non va rischiato in vista della partita di Champions. In palese ritardo sul tiro di Siligardi che vale il pari del Livorno. Poca intesa coi compagni di reparto, che non mancano di farglielo notare. Rivedibile anche sul gol di Paulinho.

Poli 5 - Fuori ruolo, si impegna per non sfigurare. Fa comunque fatica: non ha il passo nè i tempi per risultare efficace. Lui comunque ci mette del suo con numerosi errori evitabili. Dal 75' De Sciglio 6 - Qualche buona iniziativa, senza strafare. Anche perché non lo aiuta proprio nessuno.

Zapata 5,5 - Inizia molto bene: Mexes è sempre fuori posizione e il colombiano deve destreggiarsi in recuperi più che complicati. Poi tiene in gioco Paulinho in occasione del gol del vantaggio del Livorno, ma era di nuovo solo. Da lì si perde.

Mexes 5 - Sempre fuori posizione perché cerca reiteratamente l'anticipo. Abbandona Zapata al suo destino con troppa facilità. Lascia tantissimo spazio a Siligardi, in occasione del pari del Livorno. Troppo fermo, sempre in ritardo.

Emanuelson 4,5 - Certe sue giocate sono francamente inspiegabili. Sopratttutto i disimpegni rischiosissimi con cui mette in difficoltà i compagni di reparto. Non è mai arrivato sul fondo.

Montolivo 5 - Taratassato dagli interventi duri degli avversari, fatica a dare qualità. Errori di impostazione in serie.

De Jong 5,5 - Perde qualche pallone di troppo, provando dribbling che non fanno parte del suo repertorio abituale. Brutta partita anche per lui, travolto dal ritmo degli avversari.

Nocerino 4,5 - Siamo alle solite: non incide in nessuna delle due fasi. Completamente inutile. Dal 54' Niang 4 - Si presenta con uno scivolone, prosegue con un colpo di tacco del tutto errato e completa l'opera divorandosi un grande assist di Kakà. Inguardabile: sembra disconnesso dal mondo-Milan e forse anche dal calcio di questi livelli.

Birsa 5 -  Non è in partita. Frenato dall'aggressività del Livorno, sbaglia praticamente ogni cosa. Bocciatura fragorosa a cui si aggiunge un leggero problema fisico. Dal 38' El Shaarawy 5 - Ha voglia, ma non il giusto atteggiamento. Leggero, lezioso: non riesce a incidere. Ha una grande occasione in avvio di ripresa, ma si fa murare da Emerson. Poi si emargina.

Kakà 6,5 - Volto pulito del calcio moderno, si conferma in grande forma. Parte largo a sinistra per accentrarsi e calciare. In realtà, lavora da ala. Dalla sua parte, il Milan sfonda con regolarità. Assist al bacio per Balotelli. Via via, si fa mettere in difficoltà dalla pressione della mediana avversaria. E' però l'unica fonte di gioco dello sconclusionato Milan di questa sera. 

Balotelli 7 - Sembra più tranquillo. Si muove bene, segna subito. Cerca sempre di giocare di prima e, forse, esagera un po'. In avvio di ripresa sfiora il gol ma trova un grande Bardi. Poi fa tanta fatica, firma una punizione eccezionale e colpisce una traversa clamorosa.

All: Allegri 5 - Ottimo avvio, con gol rapido di Balotelli. Poi il Livorno si ridispone e c'è sofferenza. Sbagliato, con il Bonera visto di recente, riproporre Mexes con le sue solite amnesie. Boccia molto presto Birsa, cercando di dare più peso in avanti con El Shaarawy. Risultati rivedibili: nel primo tempo i rossoneri rischiano e soffrono. Nella ripresa, nonostante il 'pieno' di uomini offensivi, le cose non migliorano dal punto di vista del gioco. Salvato da Balotelli.

 

Arbitro: Guida 5,5 - Il Livorno picchia da subito. Guida trattiene fischietto e cartellini un po' troppo, la partità così divente fin troppo spigolosa. Poi prova a rimediare con una 'tolleranza zero' un po' pretestuosa. Dubbi per un intervento di Ceccherini su Balotelli, ma sorgono solo grazie alla moviola.


LIVORNO-MILAN 2-2

LIVORNO (3-5-2): Bardi; Coda, Emerson, Ceccherini; Schiattarrella, Biagianti, Luci, Duncan (93' Rinaudo), Mbaye (92' Lambrughi); Siligardi (75' Greco), Paulinho. All: Nicola

MILAN (4-3-2-1): Gabriel; Poli (75' De Sciglio), Zapata, Mexes, Emanuelson; Montolivo, De Jong, Nocerino (54' Niang); Birsa (38' El Shaarawy), Kakà; Balotelli. All: Allegri

Arbitro: Guida

Marcatori: 7' Balotelli (M); 26' Siligardi, 58' Paulinho (L); 83' Balotelli (M)

Ammoniti: 9' Biagianti, 20' Coda, 31' Emerson, 70' Paulinho, 77' Mbaye (L); 52' El Shaarawy (M)

Espulsi: 




Commenta con Facebook