• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > Mondiale 2014, SPECIALE: tutti i possibili pericoli per l'Italia

Mondiale 2014, SPECIALE: tutti i possibili pericoli per l'Italia

Divise le urne, abbiamo qualche dato certo in piu' per definire i possibili rischi del sorteggio del 6 dicembre


Italia (Getty Images)
Hervé Sacchi

04/12/2013 13:42

MONDIALI 2014 SORTEGGIO POSSIBILI PERICOLI ITALIA / ROMA - Il mancato inserimento all'interno delle teste di serie può costare davvero caro all'Italia. Prandelli ha ribadito ieri che la sua Nazionale avrebbe meritato di rientrare tra le prime otto, anche alla luce del positivo cammino di qualificazione. Il ct azzurro ha detto che il carattere dell'Italia è più adatto ad affrontare avversari più quotati rispetto alle 'Cenerentole' di turno. Il posizionamento per il sorteggio resta ugualmente scomodo, per tutte le difficoltà che la Nazionale azzurra rischia di affrontare, già al gironcino eliminatorio. Ma andiamo a scoprire quali possono essere i pericoli. 

URNE E MODALITA' DI SORTEGGIO - La FIFA ha rivoluzionato ancora la pescata. Nel 2006, la Nazionale di Serbia-Montenegro era 'di troppo' e fu costituito un girone a parte. In questa edizione è la Francia a scomodare il normale svolgimento: i transalpini, infatti, per ranking FIFA erano dietro a tutte le altre otto squadre inserite nell'urna UEFA (Pot 4). La FIFA non avrebbe potuto inserire direttamente la Francia in altri raggruppamenti geografici e, dunque, ha preferito portare a nove il raggruppamento UEFA e allargare il rischio a tutte le squadre dell'urna europea. In parole povere, ogni squadra tra Olanda, Italia, Inghilterra, Portogallo, Grecia, Bosnia, Croazia, Russia e, appunto, Francia hanno eguali possibilità di finire nell'urna 2 (Cile, Ecuador, Costa d'Avorio, Nigeria, Camerun, Ghana, Algeria verrebbero così evitate). La Nazionale europea che finirà in tale urna sarà accoppiata direttamente a una testa di serie sudamericana.

ITALIA IN URNA 2 - L'Italia ha una possibilità su nove (11%) di finire nell'urna 2. Cosa succederebbe in questo caso? Gli azzurri sarebbero certi di finire in un girone che ha come testa di serie una Nazionale sudamericana (Brasile, Argentina, Colombia e Uruguay), precisamente con la prima delle quattro che verrà sorteggiata. Si eviterebbero Spagna e Germania, visto che i gironi possono comprendere al massimo due europee e, per forza di cose, un'altra Nazionale del Vecchio Continente verrebbe estratta dall'urna 4. Il rischio è quello di avere un girone con Brasile, Olanda e Stati Uniti. L'ipotesi migliore resterebbe un girone con una tra Colombia e Uruguay, assieme a Iran e Grecia.

ITALIA IN URNA 4
- Se l'Italia uscirà indenne dal pre-sorteggio, la strada non sarà propriamente spianata, ma la percentuale di rischio diminuirà. Considerando che l'urna 4 verrà sorteggiata per ultima, i raggruppamenti saranno per tre quarti completati. In questo caso, l'ordine di sorteggio - che va dalla A alla H - determinerà l'inserimento dell'Italia a seconda dell'ordine di pescata. Ne consegue che l'Italia potrebbe finire sia nel girone 'speciale' (con l'Europea sorteggiata dall'urna 2 e una testa di serie sudamericana) che negli altri raggruppamenti, anche con un Europea come testa di serie (Spagna e Germania, oltre a Svizzera e Belgio).

RIEPILOGO URNE:

POT 1 (teste di serie): Brasile (paese ospite), Spagna, Germania, Argentina, Colombia, Belgio, Svizzera, Uruguay;

POT 2: Cile, Ecuador, Costa d'Avorio, Nigeria, Camerun, Ghana, Algeria, Squadra X (Nazionale europea sorteggiata preliminarmente dal POT 4);

POT 3: Usa, Costarica, Honduras, Messico, Giappone, Corea del Sud, Iran, Australia;

POT 4: Olanda, Italia, Inghilterra, Portogallo, Grecia, Bosnia, Croazia, Russia, Francia.




Commenta con Facebook