• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, Lotito su caos Varsavia: "Se c'era la polizia italiana non sarebbe accaduto nulla&qu

Lazio, Lotito su caos Varsavia: "Se c'era la polizia italiana non sarebbe accaduto nulla"

Il presidente biancoceleste parla di quanto accaduto in Polonia ai tifosi


Lotito (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

02/12/2013 21:18

LAZIO LOTITO TIFOSI VARSAVIA / ROMA - Se ci fosse stata la polizia italiana non sarebbe successo nulla: così Claudio Lotito parla ai microfoni di 'Sky' di quanto accaduto ai tifosi della Lazio nella trasferta di Europa League contro il Legia Varsavia. Queste le dichiarazioni del numero uno biancoceleste alla vigilia del match contro il Napoli: "La società si è resa disponibile fin dall'inizio asupportare i nostri tifosi che stavano subendo quelli che riteniamo dei soprusi: non c'erano le condizioni per fare dei fermi. Mercoledì cinquanta tifosi avversari son andati fuori all'Hotel dove soggiornavano i tifosi della Lazio per cercare lo scontro. La polizia dopo più di un'ora ha fatto una perquisizione dell'albergo. Il giovedì i tifosi sono venuti da noi e ci siamo messi in contatto con le forze dell'ordine: abbiamo avvisato la polizia polacca che duecento persone si sarebbero incamminate verso lo stadio e volevano essere scortati. A questo punto sono scattati fermi e manette. Qualcuno avrà anche reagito in modo scomposto e noi condanniamo questo atteggiamento. I tifosi sono stati condotti in caserme del posto. Il giorno dopo sono stati rilasciati alcuni, altri sono sotto processo e rischiano pene severe. La società ha messo in campo tutto quello che doveva mettere in campo. Se ci fosse stata la polizia italiana tutto questo non sarebbe successo. Non è pensabile che gli italiani quando vanno all'estero sono sottoposti a questo tipo di comportamenti e poi quando gli stranieri vengono all'estero possono fare di tutto di più. Serve un intervento risolutore". 




Commenta con Facebook