Breaking News
© Getty Images

Inter, Eder avvisa: "Siamo forti ma serve diventare un gruppo unito"

L'attaccante nerazzurro torna sul successo con la Juventus

INTER EDER JUVENTUS / MILANO - Intervistato da 'Premium Sport', l'attaccante dell'Inter Eder è tornato sul successo contro la Juventus: "Il segreto è nel tempo: ne avevamo bisogno per lavorare con de Boer. Ora stiamo cominciando a capire quello che vuole trasmetterci, ma dobbiamo anora migliorare. La vittoria con la Juve può darci fiducia per il futuro, ora abbiamo due partite, con Empoli e Bologna, che dobbiamo assolutamente vincere per dare maggiore importanza ai tre punti con la Juventus. È contro queste squadre che si vede davvero la crescita di una squadra. E' una questione di mentalità: siamo forti, presi uno per uno, ma dobbiamo diventare un gruppo unito, che ha stessa mentalità. In questo modo potremo vincere contro tutti, diventeremmo una squadra vera. La festa con la nuova proprietà? Prima della partita il presidente ci ha parlato, ci ha promesso che avremmo cenato assieme se avessimo vinto: siamo stati molto bene. È molto importante che la proprietà ci stia vicino: questa vicinanza fa bene alla squadra". 

B.D.S.

Serie A   Inter  
FOTO CM.IT - Inter, Vecchi: "Scuse Gabigol? Gli fa onore"
Il tecnico sul brasiliano: "Si confronterà anche con la società"
Serie A   Inter   Lazio
Lazio-Inter, Vecchi: "Non si può finire così! Il nuovo allenatore..."
Il tecnico nerazzurro ha incontrato i giornalisti in sala stampa
Serie A   Inter  
Inter, è caos: record negativo, tifosi furiosi e il mercato alle porte
Solo due punti in otto partite. La curva contesta, Handanovic e Eder alzano i toni in tv