• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Torino > Genoa-Torino, gol assegnato a Farnerud: ecco perche'

Genoa-Torino, gol assegnato a Farnerud: ecco perche'

La Lega Serie A ha spiegato le motivazioni della decisione



02/12/2013 15:19

GENOA TORINO FARNERUD / ROMA - Attraverso il suo sito web la Lega Serie A ha comunicato di aver assegnato il gol del Torino contro il Genoa a Farnerud, autore del tiro poi deviato da El Kaddouri. Di seguito le motivazioni: "Per questa tipologia di azione si applica il Criterio 2A delle Linee Guida per l'Assegnazione dei gol dubbi, ossia 'tiro indirizzato nello specchio della porta e deviato involontariamente in rete da un proprio compagno'. Due sono quindi i fattori da prendere in considerazione: l'involontarietà e la destinazione finale del tiro. 

Per quanto riguarda la volontà di El Kaddouri di intervenire sul pallone non ci sono dubbi. La stessa foto evidenzia che il calciatore del Torino vede arrivare la palla e cerca di spostarsi dalla sua traiettoria (si vede chiaramente nei video che si gira di schiena e compie un saltello per far passare il tiro). E' il chiaro movimento di chi non vuole essere colpito dal pallone.

Posto che non ci sono dubbi sull'intenzione di El Kaddouri di scostarsi, analizziamo la direzione del tiro. Farnerud colpisce dalla distanza, le immagini con la telecamera alle sue spalle indicano che il tiro finiva nei pressi del palo alla sinistra di Perin, ma va tenuto in considerazione che la camera non è in linea, per cui può trarre in inganno. Non è inoltre chiaro se Farnerud colpisce di collo-interno (pallone destinato ad allontanarsi dalla porta) o di collo-esterno (tiro con effetto verso lo specchio). Ci aiuta però l'erba di Marassi, tagliata a strisce verticali. Nella distanza percorsa tra il piede di Farnerud e quello di El Kaddouri la palla si muove, all'interno della stessa striscia d'erba, da destra a sinistra, cosicchè possiamo ragionevolmente dedurre che, continuando la sua traiettoria, sarebbe finita in porta, o al limite fuori di pochi centimetri. 

Per cui, come spiegato nelle Considerazioni Finali delle Linee Guida, mancando certezza assoluta sulla destinazione finale del tiro (comunque per noi più dentro che fuori), la rete viene attribuita all'autore del tiro, cioè Farnerud".

A.C.





Commenta con Facebook