• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-UDINESE

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-UDINESE

Llorente decide nel finale l'incontro. Brk impeccabile, Di Natale tra i migliori


Tevez e Allan(Getty Images)
Giorgio Elia

01/12/2013 21:32

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-UDINESE/TORINO - Allo 'Juventus Stadium' la Juventus supera per 1-0 l'Udinese nel match che chiude il programma domenicale della quattordicesima giornata di campionato. Llorente regala il successo alla squadra in pieno recupero. Le paraste di Brkic non evitano la sconfitta alla compagine di Guidolin. 

JUVENTUS

Buffon 7 - Salva la squadra in due occasioni su Di Natale, risultando decisivo anche su Lazzari.

Barzagli 6,5 - Classica prova priva di sbavature da parte del centrale bianconero, puntuale nel completare il salvataggio difensivo di Buffon su Di Natale dopo l'errore di Bonucci che aveva liberato al tiro il capitano dei friulani.

Bonucci 5,5 - La personalità è la solita così come gli eccessi che a volte si concede nel fidarsi nei propri mezzi, con un suo errore in disimpegno nel primo tempo che spiana la strada a Di Natale verso la porta difesa da Buffon, che lo salva neutralizzando il 'cucchiaio' del numero dieci friulano.

Chiellini 6 - Non corre particolari rischi non venendo sollecitato più di tanto nel corso dell'incontro, sganciandosi come di consueto dalla linea dei centrali per dar avvio alla manovra di gioco della squadra.

Padoin  6 - Meno propositivo e spregiudicato dello svizzero Lichtsteiner non incide in fase di spinta, senza però commettere particolari errori quando viene chiamato a fronteggiare Gabriel Silva. Dal 58's.t. Lichtsteiner 6 - Buon impatto nel match con la sua velocità che torna utile alla squadra nella costruzione della manovra offensiva. Entra nell'azione della rete del vantaggio rimata Llorente.

Vidal 6 - Meno incisiva del solito la sua azione poco nel vivo della manovra della sua squadra, ben ingabbiato dagli avversari. 
Pirlo  s.v. Esce per infortunio per una botta rimediata in avvio di incontro. Dal 14'p.t. Pogba 6 - Non gira al massimo e la squadra non riesce così a godere della sua qualità e personalità.

Marchisio 6,5 - Buone le sue combinazioni con Tevez e Llorente nell'attaccare gli spazi creati dai compagni del reparto offensivo, con la poca lucidità sotto porta che gli impedisce di suggellare con il gol la grande mole di lavoro prodotta.

De Ceglie 6 - Un po' come Padoin non riesce appieno nel reggere il paragone con il titolare nel suo ruolo il ghanese Asamoah, facendosi notare in sporadiche occasioni per sortite sulla fascia mancina. Dal 77'ìs.t. Quagliarella 6 - Entra e sfiora la rete personale con una giocata delle sue.

Tevez 6,5 - Prova in tutti i modi a lasciare il segno sul match scontrandosi nel muro eretto da Brkic, confermandosi però trascinatore della squadra.

Llorente 7 - Tanto lavoro di sponda e di movimento a creare spazi da attaccare da parte dei centrocampisti con interessanti combinazioni anche con il partner d'attacco Tevez, sblocca l'incontro  con la sua deviazione che sblocca Brkic.

Allenatore Conte  - La sua squadra conduce l'incontro rischiando in tre occasioni di capitolare, riuscendo comunque a centrare un successo importante per la sua classifica. 

UDINESE

Brkic 7 - Con Di Natale tra i migliori dei friulani con una serie di interventi decisivi nel tenere in partita la sua squadra. Non ha colpe sulla deviazione di Llorente.

Heurtaux 5,5 - A tratti riesce a tenere spalle alla porta Llorente, non evitando però l'efficacia del lavoro sporco condotto dallo spagnolo nel liberare al tiro i suoi compagni o nell'ispirarne l'azione.

Danilo 6,5 - Divide i compiti in marcatura su Tevez e Llorente con i due compagni di reparto, facendo valere il suo senso della posizione nella propria area di rigore.

Domizzi 6,5 - Soffre Tevez quando l'argentino cambia passo, non riuscendo a far valere con continuità le sue doti fisiche nell'arginare il talentuoso numero dieci bianconero. Se la cava meglio nel duello fisico con Llorente.

Basta  6 - Corre a tutto campo a soffocare le ripartenze dei bianconeri, provando a proporsi con la sua capacità nella progressione palla al piede.

Allan 6 - Poche geometrie e molto giocate scolastiche da parte del brasiliano, più efficace in fase di protezione della sua linea difensiva.

Lazzari 6 - Prova a far ripartire con velocità la squadra quando entra in possesso del pallone, non riuscendo però a risultare efficace nonostante la costante presenza nell'offrire una giocata utile ai suoi compagni con i movimenti senza palla. Riesce a far meglio con l'ingresso di Badu con Guidolin che lo sposta in avanti, mossa che produce subito i suoi frutti con l'ex Cagliari che si rende pericoloso dalle parti di Buffon bravo a neutralizzare il suo mancino.

Gabriel Silva 6,5 - Tra i migliori in campo mostra una buona attenzione nei ripiegamenti difensivi a supporto dell'azione di Domizzi, sfruttando al meglio l'atteggiamento accorto di Padoin.

Pereyra 5 - Si vede poco in avanti attento nel seguire al dettaglio le istruzioni di Guidolin nel mantenere compatti i reparti arginando così il centrocampo della Juve, da sempre punto di forza della formazione di Conte. Dal 88's.t. Maicosuel s.v. 

Bruno Fernandes 6 - Si fa subito notare con una bella conclusione di prima intenzione neutralizzata da Buffon, regalando qualche lampo di classe nel corse della durata della sua partita legittimando la fiducia concessa da Guidolin. Dal 61's.t. Badu 6 - Si piazza in mezzo al campo lavorando a difesa della linea arretrata della squadra.

Di Natale 6,5 - Sempre l'osservato speciale della formazione friulana sfida da solo i tre centrali avversari, inducendo Bonucci all'errore nella prima frazione di gioco vedendosi poi la conclusione neutralizzata da Buffon. Il compagno di Nazionale gli regala un secondo dispiacere nella ripresa, mostrando una grande reattività nel neutralizzare una sua conclusione a botta sicura dopo una respinta corta su iniziativa di Bruno Fernandes. Straordinario il numero con l'esterno nel liberarsi della marcatura del diretto avversario nell'azione che porta alla conclusione di Lazzari.

Allenatore Guidolin  - Ha poco da rimproverare alla sua formazione, ben messa in campo e punita nel finale dalla deviazione di Llorente.

Arbitro Calvarese 6  - Buona direzione di gara con puntuale gestione dei cartellini. 

TABELLINO

JUVENTUS-UDINESE  1-0

JUVENTUS (3-5-2): 1 Buffon, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 20 Padoin(Lichtsteiner 58's.t.) 23 Vidal, 21 Pirlo(Pogba 14'p.t.), 8 Marchisio, 11 De Ceglie(Quagliarella 77's.t.), 10 Tevez, 14 Llorente. A disp.: 30 Storari, 34 Rubinho, 5 Ogbonna, 16 Motta, 4 Caceres, 9 Vucinic,. All.: Conte.

UDINESE (4-3-2-1): 1 Brkic, 75 Heurtaux, 5 Danilo, 11 Domizzi, 34 Gabriel Silva, 8 Basta, 3 Allan, 21 Lazzari, 37 Pereyra, 32 Bruno Fernandes(Badu 61's.t.), 10 Di Natale. A disp.: 30 Kelava, 27 Widmer, 4 Naldo, 6 Bubnjic, 66 Pinzi, 52 Merkel, 19 Douglas, 94 Zielinski, 17 Nico Lopez. All.: Guidolin.

Arbitro: Calvarese  

Marcatori: Llorente(J) 46's.t. 

Ammoniti: Heurtaux(U), Llorente(J)

 




Commenta con Facebook