Breaking News
© Getty Images

Dinamo Kiev-Napoli, Sarri: "Ho visto volti preoccupati. Troppi errori"

Il tecnico azzurro bacchetta la squadra

CHAMPIONS LEAGUE DINAMO KIEV NAPOLI SARRI / KIEV (Ucraina) - Termina con un successo la sfida tra Napoli e Dinamo Kiev. Ecco il commento a 'Premium Sport' di Sarri: "Felice d'aver vinto, anche perché è il compleanno di mia moglie e non le ho fatto alcun regalo"

PROVA - "Alcuni ragazzi hanno pagato l'importanza della gara. Non siamo riusciti a giocare come al solito. Oggi si è pensato più al risultato. Abbiamo però più chance di successo proponendo il nostro gioco"

SACCHI - "Mi ha fatto appassionare a questo sport. Se faccio l'allenatore è merito suo. Il confronto con lui è più che un complimento".

RIPRESA - "In uscita abbiamo sbagliato più di quanto si fa di solito e spero sia dovuto all'importanza della gara, che ci ha condizionati un po'. Quand'era il momento di chiuderla, siamo rimasti nell'incertezza tra il gol e la gestione. Anche i ragazzi non erano contentissimi nello spogliatoio. Occorre rendersi conto che in Champions una vittoria in trasferta è merce rara".

EMOZIONE - "Il numero di errori è nettamente superiore alle nostre medie. Ho visto poi volti preoccupati. Nello spogliatoio ho speso tempo proprio per motivarli".

L.I.

Champions league   Juventus   Napoli
FOTO - Ranking UEFA per Club: Juventus prima! E l'Inter ringrazia
FOTO - Ranking UEFA per Club: Juventus prima! E l'Inter ringrazia
Aggiornata la statistica delle migliori squadre europee: sale anche il Napoli
Champions league   Napoli  
Napoli-Real Madrid, Sarri: "Li abbiamo schiacciati per 55 minuti, non siamo lontani"
Napoli-Real Madrid, Sarri: "Li abbiamo schiacciati per 55 minuti, non siamo lontani"
Il tecnico azzurro ha cercato di vedere il bicchiere mezzo pieno nonostante l'eliminazione
Champions league   Napoli  
Champions League, Napoli-Real Madrid 1-3: Mertens illude, niente remuntada
Champions League, Napoli-Real Madrid 1-3: Mertens illude, niente remuntada
I 'Blancos' si impongono anche nel return match: decisivo Sergio Ramos