• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Europa league > Euroavversari, SPECIALE Europa League: Legia Varsavia e Pacos Ferreira, in campo per l'onore

Euroavversari, SPECIALE Europa League: Legia Varsavia e Pacos Ferreira, in campo per l'onore

Ecco tutto cio' che c'e' da sapere sulle avversarie di Lazio e Fiorentina nella manifestazione continentale


(Getty Images)
Hervé Sacchi

28/11/2013 14:05

EUROAVVERSARI EUROPA LEAGUE LAZIO FIORENTINA LEGIA VARSAVIA PACOS FERREIRA / ROMA - Penultimo turno di Europa League e ben più di un velo di ottimismo abbraccia le due squadre italiane impegnate. La Fiorentina è già qualificata mentre la Lazio attende solo la certezza del passaggio del turno, che sarebbe diretto con una vittoria. In tutto questo discorso, c'è il campo. Di fronte alle due formazioni, si presentano avversari il cui rendimento è stato sensibilmente sotto media. Dal Pacos de Ferreira non ci si sarebbe aspettato propriamente tanto, visto l'inizio di campionato diametralmente opposto a quello dell'anno passato culminato col terzo posto. Qualcosa, o meglio qualche punto, ci saremmo aspettati di vedere accanto alla voce 'Legia Varsavia', ma la compagine polacca - pur avendo diversi giovani promettenti - è ancora ferma a quota zero e dunque fuori da ogni discorso qualificazione. Per entrambe, c'è ancora tempo di fare una bella figura davanti ai propri tifosi.

LEGIA VARSAVIA
- Capolista nel campionato nazionale, il Legia ha compensato lo scarso rendimento di ottobre con tre vittorie consecutive negli ultimi venti giorni. La squadra sembra essere piuttosto in forma, anche se nel contesto europeo non ha mai avuto l'opportunità di cogliere qualche frutto. A vedere le statistiche, stupisce il numero zero non solo alla voce 'punti' ma anche alla sezione 'gol fatti'. L'attacco non riesce a dare pieno sostegno a una difesa che, ad esempio, ha subito 'solo' sei gol in quattro partite.
Mister Jan Urban continuerà a giocare con il 4-2-3-1, modulo adottato fin qui in ogni competizione. Le ultime notizie provenienti dalla Polonia sembrano smorzare l'ipotesi di turnover. Dentro i migliori, per poter uscire a testa alta dalla competizione.
LEGIA VARSAVIA (4-2-3-1): Kuciak; Bereszynski, Rzezniczak, Jodlowiec, Wawrzyniak; Vrdoljak, Furman; Ojamaa, Radovic, Brzyski; Dvalishvili.

PACOS DE FERREIRA
- La compagine lusitana naviga ancora in cattive acque. Penultimo posto in Primeira Liga con un bilancio di sole due vittorie in dieci partite di campionato. Per una squadra che l'anno passato ha chiuso al terzo posto sembra davvero inimmaginabile. Dalla favola europea all'incubo retrocessione, nel giro di una stagione se il rendimento resterà tale. Per quanto riguarda la partita odierna, c'è veramente poco da chiedere ai lusitani. Le motivazioni sono scarse. Sarà l'ultima partita in Europa che i tifosi del Pacos potranno vedere, forse per molto tempo. Certo, lasciare un buon ricordo può essere uno stimolo, ma attenzione che la Fiorentina lotta ancora per un obiettivo, ovvero il primo posto. Mister Calisto dovrebbe proporre il solito 4-2-3-1.
PACOS DE FERREIRA (4-2-3-1): A. Filipe; Tony, Ricardo Ruben, T.Valente, Neto; Anunciacão, Leão; Manuel José, Sergio Oliveira, Helder Lopes; Bebé.




Commenta con Facebook