Breaking News
© Getty Images

Juventus, da Alves a Pjanic: le difficili scelte di Allegri

Una rosa tanto ricca come quella bianconera porta a decisioni complesse

SERIE A JUVENTUS SASSUOLO FORMAZIONE ALLEGRI / TORINO - I tifosi della Juventus attendono con ansia di poter ammirare in campo una Juventus pronta e collaudata, che riesce a coordinare al megli tutti i propri nuovi innesti. 

In attesa che tutto funzioni come deve, avvicinandosi sempre più al primo impegno Champions, lo 'Juventus Stadium' potrà goderi dal primo minuto la coppia Higuain-Dybala, stasera contro il Sassuolo. Allegri avrà il compito di gestire i due talenti argentini quest'anno, che stasera saranno chiamati a dare dei chiari segnali. 

E' una Juventus che può permettersi il lusso, dato il gran mercato, di tenere in panchina l'amuleto Barzagli e l'ex Barcellona Dani Alves. Giocherà Benatia dall'inizio, con al fianco Chiellini e Bonucci. Alle loro spalle è del tutto scontata la presenza di Buffon, mentre a centrocampo resta da chiarire il dubbio Pjanic. I tifosi vorrebbero ammirarlo in campo e in molti sottolineano come Allegri potrebbe farlo esordire ma in conferenza non è stato annunciato. Non sarebbe da escludere un ingresso a gara in corso, con Lemina o Hernanes dall'inizio. 

Torna infine tra i convocati Cuadrado, con Lichtsteiner che, spegnendo forse le ultime polemiche tra i tifosi, torna titolare, mentre sulla fascia opposta è lotta per un posto tra Evra e Alex Sandro.

L.I.

Serie A   Juventus  
Bologna-Juventus, Allegri: "Buon allenamento. Felice per Kean"
Bologna-Juventus, Allegri: "Buon allenamento. Felice per Kean"
Il tecnico bianconero: "Era importante chiudere con una vittoria"
Serie A   Juventus  
Bologna-Juventus, Allegri: "Domani gioca Audero. Voglio restare"
Bologna-Juventus, Allegri: "Domani gioca Audero. Voglio restare"
Le parole del tecnico alla vigilia della sfida con gli emiliani
Serie A   Juventus  
Calcio, dall'Astana allo Zilina: tutte le Juventus d'Europa
Calcio, dall'Astana allo Zilina: tutte le Juventus d'Europa
Ecco le 54 squadre campione nel proprio Paese. In Ungheria si decide con lo scontro diretto al fotofinish