• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CELTIC-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI CELTIC-MILAN

Vittoria bella e importante dei rossoneri, nella miglior gara della stagionale. E' tempo di svoltare?


Grande Milan a Glasgow (Getty Images)
Stefano Carnevali (Twitter: @stefano_kaiser)

26/11/2013 23:34

PAGELLE TABELLINO CELTIC-MILAN / GLASGOW (Scozia) - Un Milan dalla buona personalità - e di questi tempi, è una vera novità - tiene a bada lo scriteriato entusiasmo del Celtic per tutto il primo tempo. Nella ripresa i rossoneri dilagano con personalità, qualità e anche un po' di fortuna. Ottimi Kakà, Bonera e Abbiati, il migliore in campo risulta Zapata (che dà il meglio quando non fa coppia con Mexes). Importante il ritorno al gol di Balotelli. Meno positivi i terzini. Il Celtic ci prova, in avvio. Ma solo con rimto e grinta. Samaras non molla fino alla fine. Van Djik e Ambrose davvero male.

 

CELTIC

Forster 5,5 - Non è molto impegnato, ma nelle occasioni in cui deve rispondere non sembra mai insuperabile. 

Lustig 6 - Riesce a spingere, ma dalle sue parti il Celtic soffre non poco in fase difensiva. 

van Dijk 5 - Colosso che non lesina mai l'intervento al limite. Duella con Balotelli in un alternarsi di fortune. Partecipa alla dormita colossale in occasione del gol di Kakà e, in generale, non è mai sicuro. Si divora il gol del pari in avvio di ripresa.

Ambrose 4,5 - Prorompente dal punto di vista fisico, non brilla per concentrazione o tatticismo.

Izaguirre 5,5 - Un buon primo tempo, in cui costringe spesso Abate sulla difensiva. Non è però molto abile nel chiuedere la propria fase di spinta. Cala nella ripresa.

Boerrigter 6 - Grande occasione divorata in avvio, dopo il primo corner per i suoi. Per tutto il primo tempo risulta tra i più ispirati del Celtic. Meno positivo nella ripresa.

Mulgrew 5 - Cerca di mettere ordine, ma non è serata. Il Celtic gioca con grandi folate e ritmi forsennati: non è una partita per uomini d'ordine. Alle sue spalle passano un po' tutti.

Kayal 5,5 - Al 10' ha una -fortunatissima - occasione clamorosa che spreca in modo inguardabile. Cerca di fare filtro, ma è sempre molto disordinato. Dal 31' Ledley 5 - Cerca di accompagnare meglio l'azione dei suoi ma incide molto poco.

Forrest 6 - Parte sempre a mille, in ogni azione. Ma di fatto non arriva mai a rendersi pericoloso. Un po' meglio nella ripresa, quando scheggia anche il palo. Dall'80' Rogic SV -.

Commons  5,5  - Uno dei pochi uomini talentuosi del Celtic, gioca alle spalle di Samaras sfruttando gli spazi che il movimento del greco crea su tutto il fronte dell'attacco. Non riesce però a incidere come dovrebbe, anche perché sbaglia quasi sempre l'ultimo tocco. Dal 65' Stokes 5 - Tanta foga, poca qualità.

Samaras 6,5 - Molto nervoso e sempre spigoloso. Gioca più centrale rispetto al solito, sfruttando la stazza. Non raccoglie molto, ma lotta fino all'ultimo.

All: Lennon 5 - Tanta corsa e tantissima generosità. Ma anche enormi limiti tecnici e soprattutto tattici. Nessuna contromisura efficace per contrastare i trequartisti del Milan e, quando il rimto cala, sono dolori. Nonostante qualche occasione creata, nella ripresa arriva il crollo.

 

MILAN

Abbiati 7 - Pulisce sempre l'area dai numerosissimi cross avversari, ma non azzarda mai la presa. Parata miracolosa su van Djik in avvio di ripresa e altri interventi sempre sicuri.

Abate 5,5 - Costretto a un primo tempo prudente, non spinge quasi mai e soffre Izaguirre. Esce in avvio di ripresa per i postumi di un pestone. Dal 48' Nocerino - Si piazza in mediana e, subito dopo l'ingresso in campo, partecipa all'azione del raddoppio. Poi tanti errori. 

Zapata 7,5 - Di nuovo: pare evidente come giochi sempre meglio quando non è in coppia con Mexes. A tratti insuperabile, firma anche il fondamentale gol del 2-0 per il Milan.

Bonera 7 - Buon primo tempo: concentrato e con la giusta dose d'esperienza, fa rendere al meglio anche Zapata. Grande duello con Samaras.

Emanuelson 5,5 - E' sempre preso in controtempo dai passaggi dei compagni, che saranno anche imprecisi ma che lui non mette mai a proprio agio, muovendosi con pochissima perizia. Tiene anche in gioco Kayal, nella clamorosa occasione capitata al mediano isrealiano al decimo. Alla lunga riesce comunque a frenare con costanza Forrest.

Poli 6 - Tantissima corsa e buon palleggio. Fa fatica nei ritmi vorticosi del primo tempo. Dopo l'uscita di Abate, scala come terzino.

De Jong 6,5 - Fa più fatica del solito, in avvio, contro la grande corsa della mediana scozzese. Progressivamente, ritrova le giuste distanze ed è, come al solito, fondamentale. 

Montolivo 6,5 - Partita di grande sacrificio e poco costrutto. Il centrocampo avversario non sarà tatticamente all'avanguardia ma, in quanto a ritmo, è in grado di annichilire di un po' tutti i portatori di palla. La sua lucidità, però, non viene mai meno: si veda l'assist al bacio per il gol di Balotelli.

Birsa 5,5 - Annichilito dall'atmosfera da brividi, parte con una serie di errori inquietante. Calcia però il bellissimo corner che consente il gol di Kakà e attua una serie di movimenti che mandano sempre fuori giri la mediana avversaria. Dal 73' Constant 6 - Si posiziona da terzino, consentendo ad Emanuelson di alzarsi un po'.

Kakà 7 - In avvio gode di ampi spazi e cerca sempre di sfruttarli dialogando soprattutto con Balotelli. Segna, di testa, in mezzo alla difesa del Celtic schierata. Destino da leader? Al 25' si produce in una progressione che ricorda davvero i bei tempi e poco dopo, con un tiro a giro, sfiora la doppietta. Gioca in una posizione che lo rende imprendibile per la poco accorta mediana avversaria. Tira un po' il fiato nel secondo tempo, ma esce tra gli applausi del 'Celtic Park'. Dall'80' Robinho SV -.

Balotelli 6,5 - Due minuti, due occasioni sprecate: nella prima non serve per tempo Kakà che si è inserito bene, nella seconda calcia malissimo di sinistro da buona posizione. Cincischia colpevolmente anche dopo il bellissimo assist di Kakà al 25'. E' però combattivo come non si vedeva da tempo. Le prende e le dà. Si sblocca con un grande gol. 

All: Allegri 7 - Partita complessa, con un avvio in balia della grinta scozzese. Il coraggio, però, per una volta non manca. Il gol di Kakà è un toccasana. Il match resta comumque durissimo, ma il Milan gioca con qualche certezza in più. Si tratta di un Milan diverso, e molto, rispetto a quello del campionato: nel secondo tempo dilaga. Miglior prestazione stagionale, anche con un po' di quella fortuna che quest'anno ha spesso latiato.

 

Arbitro: Cakir (TUR) 6,5 - Fa correre molto, contribuendo ad esaltare i padroni di casa, con il loro calcio più che fisico. La spettacolarità della partita, però, è sicuramente aumentata. Sul gol annullato a Balotelli sembra prendere la decisione giusta, anche se per pochi centimetri. Giusto annullare il gol di van Dijk in avvio di ripresa. Grazia Izaguirre (solo ammonito) per un bruttissimo fallo da dietro su Balotelli. Il bilancio, però, resta positivo. Impressionante precisione sui fuorigioco.


CELTIC-MILAN 0-3

CELTIC (4-4-1-1): Forster; Lustig, van Dijk, Ambrose, Izaguirre; Boerrigter, Mulgrew, Kayal (31' Ledley); Forrest (80' Rogic); Commons (65' Stokes); Samaras. All: Lennon

MILAN (4-3-2-1): Abbiati; Abate (48' Nocerino), Zapata, Bonera, Emanuelson; Poli, De Jong, Montolivo; Birsa (73' Constant), Kakà (80' Robinho); Balotelli. All: Allegri

Arbitro: Cakir (TUR)

Marcatori: 12' Kakà, 49' Zapata, 60' Balotelli (M)

Ammoniti: 56' Commons, 63' van Dijk, 65' Izaguirre (C)

Espulsi: 

Note: 

 




Commenta con Facebook