• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Mercato Milan, Galliani: "Le mie parole non erano un testamento. Honda? Non confermo il suo arr

Mercato Milan, Galliani: "Le mie parole non erano un testamento. Honda? Non confermo il suo arrivo"

L'Ad rossonero ha parlato prima della gara contro il Celtic


Galliani (Getty Images)
Maurizio Fedeli (twitter@Maurilio85)

26/11/2013 21:05

 

CALCIOMERCATO MILAN GALLIANI / GLASGOW (Scozia) – Adriano Galliani ha parlato anche di mercato prima della gara contro il Celtic: "I grandi club sopravvivono a tutto, ma le mie dichiarazioni delle ultime ore non erano un testamento – le parole di Galliani a 'Mediaset' - Se Berlusconi vuole trattenermi? Preferisco parlare di calcio. La novità di stasera è che torniamo con lo schema ad albero di natale. Honda? Di mercato ne parliamo più avanti, per adesso non confermo il suo arrivo".

 

A 'Sky' Galliani ha aggiunto: "Se me ne vado? Non rispondo, sono venuto per parlare di calcio, di questi eventi non voglio parlare assolutamente. Non vorrei deludere qualcuno, ma il mio oggi non era un testamento sportivo, ma semplicemente mi piaceva molto tornare per la quarta volta in questo palazzo bellissimo, che era l'autorità del porto qualche anno fa, dove oggi dei ragazzi hanno cantato l'inno del Milan ed è stata una cosa meravigliosa da uomo di sport. Parliamo di calcio che è la cosa migliore. Io un giorno ambasciatore del Milan? Forse un giorno, ma oggi mi sento ancora giovane, in attività e in piena forma. Se col tempo mi verrà offerto accetterò volentieri, ma non certo nel 2013".




Commenta con Facebook