Breaking News
© Getty Images

Milan, Montolivo: "Cessione? Atto d'amore di Berlusconi. In Europa..."

Il centrocampista rossonero ha parlato dell'inizio di stagione

MILAN MONTOLIVO MONTELLA / MILANO - Il capitano del Milan, Riccardo Montolivo, ha parlato dell'inizio dei rossoneri a 'Milan Tv' e di Montella. Ecco le sue parole: "Sappiamo cosa fare quando abbiamo la palla tra i piedi. Nelle prime sfide di questo campionato abbiamo data un'impronta al nostro gioco. Ora è necessario trovare continuità nei 90 minuti".

CESSIONE - "Tutti dobbiamo essere riconoscenti a Berlusconi per quanto fatto in questi 30 anni. Questa cessione è un gesto d'aore nei confronti di squadra e tifosi. Ha capito di non poter andare avanti da solo".

SAN SIRO - "E' lo stadio più bello che c'è. Quando è pieno, infonde una carica incredibile. Se ne accorgeranno presto anche i nuovi giocatori".

NAZIONALE - "Essere stato convocato da cinque ct differenti è una bella soddisfazione. ItalMilan? E' qualcosa di bello. Nel Milan è importante avere uno zoccolo duro italiano, che conosca i valori del club".

MILAN-UDINESE - "Lo scorso anno è stata stregata. L'anno precedente invece fu la prima dopo l'infortunio. Fu una gara speciale".

OBIETTIVI - "Non li si dichiara, li si raggiunge. Vogliamo l'Europa".

MONTELLA - "E' un allenatore moderno e ci siamo messi a sua disposizione. Servirà del tempo per vedere il suo gioco ma siam osulla buona strada".

L.I.

Serie A   Milan  
Milan-Bologna, Montella: "Questa è la finale. Gomez? Bravo, ma..."
Milan-Bologna, Montella: "Questa è la finale. Gomez? Bravo, ma..."
Le parole del tecnico rossonero alla vigilia della sfida con gli emiliani
Serie A   Milan   Atalanta
Atalanta-Milan, Montella: "Sono felice qui. La Roma? Solo voci"
Atalanta-Milan, Montella: "Sono felice qui. La Roma? Solo voci"
Il tecnico rossonero alla vigilia del match con i bergamaschi
Serie A   Milan   Roma
Milan-Roma, Montella: "Ci giochiamo tutto con l'Atalanta"
Milan-Roma, Montella: "Ci giochiamo tutto con l'Atalanta"
Il tecnico ha analizzato la sconfitta interna contro i giallorossi