• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Livorno-Juventus, Conte: "Ruolino interessante. La Champions e' nelle nostre mani"

Livorno-Juventus, Conte: "Ruolino interessante. La Champions e' nelle nostre mani"

L'allenatore bianconero ha parlato al termine del match vinto in quel del 'Picchi'


Juve in vetta (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

24/11/2013 18:20

LIVORNO JUVENTUS CONTE / LIVORNO - La Juventus balza in vetta alla classifica in attesa della Roma, impegnata domani contro il Cagliari. Per la squadra di Antonio Conte, quella di quest'oggi al 'Picchi' contro il Livorno, è la quinta vittoria consecutiva: "Abbiamo più punti rispetto alle scorse stagioni, questo è un ruolino di marcia interessante. I ragazzi stanno facendo qualcosa di importante, anche se siamo solo alla 13a giornata - ha dichiatato il trainer bianconero a 'Sky Sport' - Stiamo mettendo dei mattoni per qualcosa di importante, che speriamo arrivi a fine campionato. Ma la Roma e il Napoli viaggiano a ritmi vertigonosi. La squadra mi è piaciuta, quando affronti queste partite ci può essere un minimo di superficialità. Però i ragazzi hanno giocato con la testa, l'approccio è stato quello giusto. Siamo stati bravi alla distanza, non rischiando nulla".

VIDAL - "Solo alla fine Vidal mi ha fatto arrabbiare, era distratto. Il suo vero ruolo è al centro della difesa, così risolvo anche il problema dei centrocampisti, facendoli giocare tutti e quattro (sorride, ndr). A parte gli scherzi, oggi difensivamente la squadra si è comportata molto bene".

CHAMPIONS - "Dipende da noi in Champions, abbiamo il nostro destino nelle nostre mani. Vogliamo andare avanti, faremo di tutto per passare il turno. Se non sarà così, vorrà dire che dovremo migliorare e riflettere su qualche aspetto".

LUCI - "Ho parlato con Luci, tutti noi gli siamo vicini. Sappiamo, da padri, cosa significa. L'ho conosciuto quando lui giocava nella Primavera della Juve e avrei voluto portarlo con me sia ad Arezzo, che poi a Bari e a Siena. E' un buonissimo calciatore, oltre che un ragazzo con un grande cuore".




Commenta con Facebook