• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Germania > FOTO - Germania, e' morto Burak Karan: da calciatore a jihadista. E Boateng piange

FOTO - Germania, e' morto Burak Karan: da calciatore a jihadista. E Boateng piange

L'ex mediano aveva anche fatto parte delle Nazionali giovanili tedesche, con Boateng e Khedira


Boateng su Twitter

18/11/2013 18:51

GERMANIA BURAK KARAN MORTO JIHADISTA / BERLINO (Germania) - Prima giocava con Kevin-Prince Boateng e Sami Khedira; ora è morto durante un bombardamento di Assad. E' l'agghiacciante storia di Burak Karan, ex centrocampista delle Nazionali giovanili tedesche, che fino al 2008 ha giocato presso Hannover prima e Aachen poi. La 'Bild' racconta oggi la sua storia: lo scorso ottobre Karan è deceduto in Siria, vicino alla frontiera turca. Aveva abbandonato il calcio, scegliendo di impugnare le armi in guerra. Il fratello racconta: "Burak non dava valore a soldi e carriera, ma leggeva sempre le notizie dalle zone di guerra. Era angosciato per le vittime".

Era tedesco di passaporto, Burak, ma turco di origini e musulmano di religione. Si è avvicinato ai movimenti jihadisti per sete di giustizia, poi la decisione di schierarsi in prima linea. Aveva moglie e due figli, di tre e dieci mesi, ma l'11 ottobre 2013 è caduto durante una delle tante battaglie contro Assad. Di lui rimane un video su YouTube che lo descrive come un combattente della Jihad e delle foto in cui imbraccia mitra. Boateng lo ha ricordato oggi su Twitter: "Riposa in pace, fratello mio. Non ti dimenticherò mai, eri un vero amico. Non riesco a controllare le lacrime".




Commenta con Facebook