Breaking News
© Getty Images

Calciomercato Serie A, da El Kaddouri a Mauri: caccia al centrocampista

Ecco le ultime trattative in questo finale di sessione

CALCIOMERCATO SERIE A CENTROCAMPISTAI EL KADDOURI JOSE' MAURI / ROMA - Siamo ormai giunti agli ultimi giorni di mercato che, al solito, saranno caratterizzati da numerose trattative dell'ultimo minuto. Stando a quanto riportato da 'La Gazzetta dello Sport', l'Empoli potrebbe chiudere oggi per il prestito di José Mauri dal Milan. Ciò che manca è l'accordo col giocatore. Sul fronte Napoli invece potrebbe partire El Kaddouri, corteggiato da Atalanta e Bologna. Per quanto riguarda il rapporto tra bergamaschi e partenopei, Grassi potrebbe tornare a casa per questa stagione, con la formula del prestito. 

La Sampdoria lavora in mediana e pensa a un altro Palumbo, più giovane, in forza alla Ternana. Sul fronte difensivo invece si guarda a Bianchetti del Verona. In alternativa si fanno i nomi di Heurtaux dell'Udinese, Romagnoli e Zaccardo del Carpi. 

Ancora distanza tra Monaco e Lazio per il trasferimento di Dirar, mentre si lavora sul possibile colpo Cerci. In uscita c'è invece Mauricio, che potrebbe volare allo Spartak Mosca. 

Il Sassuolo è a caccia di un esterno e valuta Iturbe della Roma. Attende una risposta dal club capitolino, che ha offerte anche dal Lione. Offerto un contratto annuale allo svincolato Emanuelson da parte del Cagliari, con opzione per la prossima stagione. Infine l'Udinese potrebbe prelevare, via Watford dei Pozzo, Tisserand.

L.I.

Mercato   Bologna   Sampdoria
Calciomercato Bologna, Destro in bilico: ecco i possibili sostituti
Falcinelli, Budimir, Djordjevic e Paloschi sono i nomi finiti sul taccuino del ds dei rossoblu Riccardo Bigon
Mercato   Bologna   Inter
Inter-Bologna, Pioli: "Non bisogna mollare. Gagliardini come Tardelli"
Il tecnico dei nerazzurri ha parlato al termine del match di 'San Siro'
Mercato   Bologna   Torino
Calciomercato Torino, Mihajlovic pensa a Poli per il centrocampo
Il tecnico dei granata conosce bene il giocatore per averlo allenato in rossonero