• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Allegri: "Futuro? Su di me si parla sempre. Il 2014 sara' un buon anno

Calciomercato Milan, Allegri: "Futuro? Su di me si parla sempre. Il 2014 sara' un buon anno"

Il tecnico rossonero allontana le voci su un possibile avvicendamento in panchina


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

16/11/2013 22:51

CALCIOMERCATO MILAN ALLEGRI RAMI/ ROMA - Al termine dell'amichevole di Berna che ha visto il Milan battere 3-1 in rimonta lo Young Boys, Massimiliano Allegri è intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport': il tecnico ha analizzato le prestazioni di Kakà e Rami, allontanando le voci su un possibile avvicendamento sulla panchina dei rossoneri.

FUTURO - "Avete parlato molto di me come sempre da quattro anni a questa parte, da quando sono al Milan - ha dichiarato Allegri - Questo mi diverte molto, poi è normale che dobbiamo tornare a fare punti. La svolta? Ci serve una vittoria: solo le vittorie e i risultati aiutano a crescere. Sotto il punto di vista dell'impegno i ragazzi stanno facendo quello che possono. Dobbiamo continuare su questa strada, recuperare tutti i giocatori e credo che il 2014 sarà  un buon anno".

L'AMICHEVOLE - "C'è stata molta voglia di vincere e questo è un buon segnale. Ho vista una buona intensità sia in fase offensiva che difensiva e questa è la strada da percorrere, in amichevole come in campionato. Sappiamo che in campionato è tutta un'altra storia ma doobbiamo cercare di fare punti. 

KAKA' - "Kakà davanti alla difesa? Lui è un giocatore di grande qualità che può ancora migliorare. Per le sue caratteristiche può giocare davanti alla difesa dove è sempre nel vivo del gioco e questo non può che essere un bene per lui". 

RAMI - "Io credo che Rami abbia fatto un po' di fatica all'inizio quando non riusciva a trovare le distanze giuste - ha spiegato l'allenatore rossonero - poi nel secondo tempo è andato in crescendo e ha fatto una buona partita".





Commenta con Facebook