• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Valdir Barbosa su titolo Cruzeiro

Valdir Barbosa su titolo Cruzeiro

Calciomercato.it ha intervistato, in esclusiva, il Direttore Tecnico dei campioni brasiliani


Ricardo Goulart (Getty Images)
Daniele Trecca (twitter: @danieletrecca)

15/11/2013 19:13

CALCIOMERCATO DG CRUZEIRO ESCLUSIVO EVERTON RIBEIRO GOULART/ BELO HORIZONTE (Brasile) - Dopo dieci anni di attesa, il Cruzeiro ha festeggiato il suo terzo titolo nazionale con quattro giornate di anticipo. Il colpo Dedé ha sicuramente contribuito a rendere più solida una retroguardia che ha subito solamente 30 gol, ma i motivi di un successo così schiacciante vanno ricercati anche altrove.

"Uno dei nostri segreti è stato sicuramente il giusto mix tra gioventù ed esperienza - esordisce in esclusiva a Calciomercato.it, Valdir Barbosa, direttore tecnico del Cruzeiro - L'apporto di giocatori che hanno vinto tanto in patria e in Europa è stato fondamentale: penso a Julio Baptista, Dagoberto, Cearà, Fabio e lo stesso Dedé che, seppur ancora giovane, ha già una buona esperienza nella Seleçao. Di pari importanza è stato il rendimento degli altri. Everton Ribeiro, 24enne, potrebbe essere eletto come miglior giocatore del 'Brasileirao' da una commissione di giornalisti e addetti ai lavori e insieme a Ricardo Goulart, 22 anni, ha formato una coppia esplosiva e molto tecnica sulla trequarti. Sono calciatori di qualità".

Proprio sul conto di questi due giocatori, stanno uscendo numerose voci di mercato, in virtù della presenza di numerosi osservatori europei alle partite del Cruzeiro. "Al momento - prosegue Barbosa a Calciomercato.it - non abbiamo ricevuto proposte per Everton Ribeiro e Goulart, ma sappiamo che quando finirà il campionato, si aprirà la finestra internazionale di mercato. Noi non siamo interessati a vendere i nostri migliori giocatori, ma sappiamo come funziona il mercato. Qualora dovessero arrivare offerte interessanti, saremmo pronti ad ascoltarle, ma la proposta deve soddisfare sia noi che i giocatori".




Commenta con Facebook