• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Brozzi: "Mi piacerebbe tornare a lavorare a Trigoria"

Roma, Brozzi: "Mi piacerebbe tornare a lavorare a Trigoria"

L'ex medico sociale sull'infortunio di Totti: "Lo staff sanitario giallorosso sta facendo un ottimo lavoro"



15/11/2013 18:37



QUERELLE CON SPALLETTI - "Questa storia è stata su tutti i giornali per molto tempo. Io personalmente non ho mai avuto niente con il mister, ma si trattava di due modi diversi di vedere le cose in ambito lavorativo".

GARCIA - "Non l'ho mai visto o sentito mettere bocca o sentenziare sul lavoro dello staff medico. Cosi si evitano polemiche inutili con chi si occupa del recupero dei calciatori infortunati".

RITORNO ALLA ROMA - "Non ho mai nascosto che mi piacerebbe tornare a lavorare con la Roma, soprattutto ora con Garcia che stimo molto e mi ricorda Capello. Sono molto legato ai colori giallorossi e alla piazza romana. In questa squadra rivedo le caratteristiche della nostra Roma vincente nel 2001: un gruppo che si rivede nel suo allenatore, che prende la forza dal carisma mister e che ha un ottimo rapporto con i suoi collaboratori. A chi non piacerebbe lavorare con un allenatore come Rudi Garcia? Nessuno dell'attuale società mi ha mia chiesto di tornare a lavorare a Trigoria. Credo che qualche dirigente, che ora non c'è più, abbia avvelenato il mio nome ogni volta che è stato accostato alla società capitolina. Io c'ho provato più di una volta a propormi ma qualche 'mal di pancia e gelosia' per la mia amicizia con Capello mi ha impedito di tornare a lavorare nella Rom".

TOTTI - "La lesione di Francesco va rispettata. Tempo fa Guardiola ebbe un infortunio molto simile e si decise di operarlo, peggiorando la situazione del calciatore spagnolo. Più volte recentemente ho mandato il messaggio di non ripetere l'errore fatto sottoponendo l'atleta all'intervento chirurgico. La zona che Totti si è lesionato è una parte molto delicata vicino al nervo sciatico e bisogna andarci cauti, anche perchè Francesco è uno che scenderebbe in campo sempre. Complimenti allo staff della Roma che sta facendo molto bene".

DESTRO -
"E' successo qualcosa che nessuno può spiegare. Il silenzio della società sull'infortunio del ragazzo e di non dire cosa realmente abbia avuto ha solo alimentato chiacchere e leggende intorno al nome di Destro".

S.D.




Commenta con Facebook