Breaking News
© Getty Images

Champions League, Roma-Porto 0-3: harakiri giallorosso, arriva la retrocessione in Europa League

La truppa di Spalletti chiude la gara in 9 uomini per le espulsioni di De Rossi e Emerson

CHAMPIONS LEAGUE ROMA PORTO / ROMA - La Roma dice addio alla ChampionsLeague dopo una notte completamente da dimenticare. All''Olimpico' il Porto si impone con un netto 3-0. La gara di mette subito in salita per la squadra di Spalletti, con gli ospiti che vanno in vantaggio dopo appena 8 minuti grazie alla capocciata di Felipe (l'autore dell'autogol nella gara di andata). Poi l'arbitro Marciniak decide di diventare uno dei protagonisti del match: a cavallo tra il primo e il secondo tempo il fischietto polacco commina due espulsioni dirette ai danni di DeRossi (piede a martello) e Emerson (entrata in ritardo) che segnano il match. La Roma resiste altri venti minuti, poi cade definitivamente sotto i colpi di Layun e Corona che sanciscono la retrocessione in EuropaLeague dei capitolini.

Roma-Porto (8' Felipe, 73' Layun, 75' Corona)

D.G.

Champions league   Fiorentina   Roma
Champions league   Roma  
VIDEO CM.IT - Roma-Porto, Spalletti: "Sconfitta che ci spezza in due"
Il tecnico giallorosso ha aggiunto: "Sarà un brutto periodo, sono botte forti"