• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, Benitez: "Il bel calcio e' anche contropiede"

Napoli, Benitez: "Il bel calcio e' anche contropiede"

L'allenatore partenopeo ha rilasciato un'intervista


Benitez (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

13/11/2013 20:56

NAPOLI BENITEZ INTERVISTA / MADRID (Spagna) - Nel corso di un'interessante intervista a 'Marca' l'allenatore del Napoli Rafa Benitez ha parlato dei primi tempi della sua esperienza napoletana: "Rispetto a Liverpool e Chelsea ci sono molte differenze. Questo club ha completato un viaggio molto rapido e drammatico dalla Serie C1. In pochi anni, l'azienda ha raggiunto il livello di un tempo, con un adeguato equilibrio finanziario, nessun debito, e questo è stato un enorme sforzo".

ITALIA - "Qui, in tre partite di fila, si può giocare contro un 4-3-3, poi contro un 3-5-2, un 4-4-1 o 5-3-2. Nelle prime quattro giornate ho visto tutti i possibili sistemi contro. Che, dal punto di vista del coach, ti costringe a lavorare di più, ma ti arricchisce".

CONTROPIEDE - "Il possesso palla non è un obiettivo di per sè, è un modo di intendere il calcio. Bisogna costruire una squadra che sappia fare possesso ma che sappia andare in contropiede quando necessario".

MARADONA - "Non ne abbiamo uno. La nostra squadra si basa più sul gruppo, anche se c'è un Higuain, per esempio, che può essere più importante".

ALBIOL - "È molto importante per questo Napoli. Raul sa quello che vogliamo e lui è intelligente nell'applicare le correzioni che vogliamo. Assimila ed applica".




Commenta con Facebook