• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-SAMPDORIA

PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-SAMPDORIA

Dopo aver dominato per 70 minuti, i viola tremano nel finale, ma conquistano tre punti meritatissimi.


La Fiorentina vince e si diverte (Getty Images)
Stefano Carnevali (Twitter: @stefano_kaiser)

10/11/2013 23:41

PAGELLE TABELLINO FIORENTINA-SAMPDORIA / FIRENZE - Non c'è partita circa 70 minuti: la Fiorentina gioca con cattiveria e qualità. A tratti è davvero spettacolare. La Sampdoria denuncia subito tutti i propri limiti e, dopo i dui gol in rapida successione di Giuseppe Rossi, è soverchiata dalla paura. I viola sprecano davvero troppo e - anche grazie ai correttivi di Delio Rossi - la Samp crea qualche grattacapo nel finale. Giuseppe Rossi e Cuadrado sono dominanti. Bene tutto il centrocampo viola. Disattenti Savic e Neto. La Sampdoria, davvero negativa per 70', si scuote nel finale. Positivi gli innesti decisi da Delio Rossi. Davvero male Berardi e Gentsoglou 

 

FIORENTINA

Neto 5,5 - Sostanzialmente disoccupato per tutto il primo tempo, lascia scorrere due tiri da fuori di Obiang e dissinesca una conclusione di Gabbiadini. Non impeccabile sul gol di Gabbiadini.

Tomovic 6,5 - Impressiona per l'impegno in fase di spinta. Dietro è sempre preciso.

Rodriguez 6,5 - Regista arretrato e stopper attento: una garanzia, anche perché la Sampdoria fatica moltissimo a presentarsi dalle sue parti. 

Savic 5,5 - Gabbiadini gli scappa un paio di volte ma lo recupera sempre. Non al 30' della ripresa, quando l'attaccante blucerchiato lo beffa. Un po' troppo impreciso.

Pasqual 6 - Se ne sta tranquillo sulla sinistra, anche perché De Silvestri è abbastanza intraprendente. Serata non eccezionale.

Aquilani 6,5 - La qualità gli è sempre stata riconosciuta, ma ora impressiona per determinazione e continuità. 

Borja Valero 6,5 - Dopo 3' si divora un'occasione davvero ghiotta, su imbeccata di Rodriguez dalle retrovie, e poi gioca un po' meno tranquillo del solito. La sua qualità, però, è tale che risulta comunque determinante: alcuni suoi passaggi sono davvero effettuati con il contagiri. Finale meno brillante.

Fernandez 6 - Buona prestazione. In perfetta sintonia coi compagni di reparto, non ha nessuna paura nel provare la giocata o nello spingere con convinzione. Cala nettamente alla distanza. Dall'84' Vecino SV -.

Joaquin 6,5 - Il passo non sarà quello dei bei tempi, ma la qualità c'è tutta. Impressiona per la disponibilità con cui svaria su tutto il fronte dell'attacco, dando manforte al possessore di palla. Dal 69' Vargas 6 - Meno brillante dello spagnolo, anche perché la squadra si un po' seduta o si specchia troppo in sè stessa. 

Rossi 7,5 - Impatto devastante. Non è coinvolto tantissimo nel gioco delle ali e dei centrocampisti viola, ma concretizza il tutto. Prima dal dischetto, poi con un sinistro delizioso sotto l'incrocio dei pali. Via via cresce, soprattutto attraverso il consueto moto perpetuo che non dà nessun punto di riferimento agli avversari. In partita fino alla fine. 

Cuadrado 7 - A tratti inarrestabile, anche se esagera un po' con le sue discese in solitaria. Si diverte grazie all'intesa eccezionale che ha con i talentuosi compagni di squadra che lo supportano. Attira, inevitabile, le ire degli avversari che salta con estrema facilità. Gli manca un pizzico di concretezza. Dal 79' Rebic 5,5 - Gioca troppo da solo.

All: Montella 7 - Ritmo e aggressività a livelli altissimi: la Fiorentina fa la partita, andando a incalzare la Samp fin nella sua trequarti. La squadra, a tratti, è davvero spettacolare, ma qualche leziosismo di troppo e alcune disattenzioni dietro, valgono un po' di paura in eccesso nel finale. 

 

SAMPDORIA

Da Costa 6,5 - A vuoto sul corner da cui scaturisce il rigore dell'1-0 per la Fiorentina, nulla può sul gioello di Rossi che vale il 2-0. Sempre sicuro nel secondo tempo.

Mustafi 6,5 - E' il migliore del terzetto arretrato della Samp: Cuadrado è pericolosissimo e ispirato ma, se fallisce spesso l'ultimo tocco, il merito è del giovane tedesco. Vicinissimo al pari in pieno recupero.

Palombo 5,5 - Difensivamente paga dazio al talento eccezionale della Fiorentina. Cerca di organizzare la manovra ma, vista lo scarsissimo supporto avuto dalla mediana, finisce sempre per lanciare lungo. Più attento nella seconda parte di gara. 

Regini 6 - Limita i danni, ma è dura: il gioco della Fiorentina porta a occasioni in serie. Lui però tiene sempre botta. 

De Silvestri 6 - Sempre sotto pressione, perché dalle sua parti agiscono Borja e Cuadrado. Se non altro, prova a ripartire quando c'è spazio. Meno positivo nel secondo tempo.

Obiang 5,5 - Cerca di tenere la squadra compatta, in realtà il palleggio dei viola soverchia la mediana della Samp per quasi 90'. Se non altro, si produce in un paio di bei tiri da fuori che fanno correre qualche brivido a Neto.

Gentsoglou 5 - Sorpresa dell'ultim'ora, posizionato in regia, delude davvero tanto: non riesce mai a liberarsi della pressione della mediana avversaria. In questo modo, la difesa blucerchiata è costretta a eccedere con i lanci lunghi. Dal 53' Wszolek 6,5 - Con il suo ingresso la squdra si dispone meglio. Sfiora anche il pareggio all'ultimo minuto.

Krsticic 5,5 - L'unico centrocampista della Sampdoria a dare qualche preoccupazione alla Fiorentina. E' comunque una serata durissima.

Berardi 4,5 - Causa il rigore - non chiarissimo - con cui si sblocca il risultato. In più, dalla sua parte, i viola spadroneggiano. Dal 65' Gavazzi 6 - Fa decisamente meglio del compagno. La Samp, alla fine, almeno ci prova. 

Eder 6 - Gli arrivano quasi solo palloni alti e per lui diventa complicato. Un po' meglio nella ripresa, in cui firma anche l'assist per Gabbiadini. 

Gabbiadini 6 - Recuperato in extremis, cerca di fare da punto di riferimento e consentire lo sfogo della manovra blucerchiata. Stritolato tra Rodriguez  e Savic, ha pochissime occasioni, ma trova comunque il gol che dà una speranza ai suoi nel finale. Dall'84' Pozzi SV -.

All: Rossi 5,5 - Partita forse decisiva per il futuro di Rossi. La Sampdoria si dispone molto coperta, anche se non rinuncia alle due punte. Il fortino regge solo 10 minuti, poi cala la notte: squadra molle e molto impaurita. I cambi di modulo in corsa funzionano e, nel finale, la Samp mette un po' di paura alla Fiorentina.

 

Arbitro: Damato 6 - Dopo 10' concede un calcio di rigore alla Fiorentina sugli sviluppi di un corner, ma qualche dubbio rimane. Per il resto la partita non è troppo accesa.

 

FIORENTINA-SAMPDORIA 2-1

FIORENTINA (4-3-3): Neto; Tomovic, Rodriguez, Savic, Pasqual; Aquilani, B. Valero, Fernandez (84' Vecino); Joaquin (69' Vargas), Rossi, Cuadrado (79' Rebic). All: Montella

SAMPDORIA (3-5-2): Da Costa; Mustafi, Palombo, Regini; De Silvestri, Obiang, Gentsoglou (53' Wszolek), Kristicic, Berardi (65' Gavazzi); Eder, Gabbiadini (84' Pozzi). All: Rossi

Arbitro: Damato

Marcatori: 11' (Rig.) e 17' Rossi (F); 74' Gabbiadini (S)

Ammoniti: 10' Berardi, 51' Gentsoglou, 67' Mustafi, 83' Eder  (S)

Espulsi: 

Note: 




Commenta con Facebook