• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO CAGLIARI-TORINO

PAGELLE E TABELLINO CAGLIARI-TORINO

Lopez esce dalla crisi con una vittoria grazie alla doppietta di Conti


Conti (Getty Images)
Simone Davide

10/11/2013 18:23

PAGELLE E TABELLINO CAGLIARI – TORINO / CAGLIARIDopo tre sconfitte di fila il Cagliari di Lopez riesce a conquistare i tre punti, grazie ad una doppietta su punizione del suo capitano, Daniele Conti, vero metronomo del centrocampo sardo. Oltre la vittoria arriva il sorpasso proprio ai danni di Toro di Ventura; i suoi hanno disputato una gara notevolmente sottotono, soprattutto li davanti con El Kaddouri ed Immobile, che nonostante il gol, ha dormito per gran parte della gara.

CAGLIARI

Avramov 6 – Mai chiamato veramente in causa, ad eccezione dell’occasione che ha portato al gol Immobile dove però non poteva davvero farci nulla, merito del bel diagonale dell’attaccante granata.

Pisano 6,5 – Buona la fase di copertura, a dir la verità non si trova mai sottopressione, e per questo non appena può, si stacca dalla difesa per andare sul fondo. Dal 74’ Cossu 6 – Porta maggior peso all’attacco rossoblù, creando diverso scompiglio tra i difensori.

Rossettini 6 – Sicuramente meglio come centrale, dove ha disputato una gara ordinata, rispetto a quando Lopez lo ha schierato nel ruolo di terzino destro.

Astori 6,5 – Riesce a trasmettere la tranquillità giusta alla propria retroguardia, trovando bene il fraseggio, con i suoi, palla al piede.

Murru 5,5 – Rimane bloccato sulla corsia di competenza, anche perché di fronte a lui c’è Cerci da tenere a bada.

Dessena 5,5 – Gioca bene in fase d’interdizione, troppo impreciso però quando si tratta di giocare la palla.

Conti 7 – Metronomo del centrocampo rossoblù, bene il suo giro palla, sbagliando davvero poco; sulla punizione che ha portato al vantaggio, è stato intelligente nel trovare il corridoio giusto tra la barriera granata. Nella seconda invece una deviazione lo aiuta per portare a casa il bottino pieno.

Eriksson 5,5 – Inizia bene la gara provando anche la conclusione dalla distanza, ma con il passare del tempo, scompare pian piano dal gioco rossoblù.

Nainggolan 5,5 – Gioca in un ruolo non suo: Lopez lo schiera come trequartista ma non riesce a giocare tra le linee come dovrebbe, facendo quindi spesso saltare il raccordo tra centrocampo e attacco. Dal 88’ Cabrera s.v.

Sau 5 – Non è incisivo come vorrebbe Lopez, causa anche la poca intesa che è riuscito a trovare oggi con Ibarbo; si divora un gol nel secondo tempo, dove calcia debolmente sulle braccia del portiere avversario. Dal 80’ Ibraimi s.v.

Ibarbo 6,5 – Corre molto e attacca bene la profondità, non trovando però nel compagno di reparto, l’appoggio ideale.

All. Lopez 6 – Partita al cardiopalma per lui, dato che la vittoria arriva nei minuti finali di secondo tempo. Deve ancora lavorare molto per trovare, un gioco decisamente migliore, e soprattutto rivedere il ruolo di Nainggolan come trequartista.

 

TORINO

Padelli 6 – Mostra una notevole padronanza di gioco anche con i piedi, poichè anche quando è pressato gioca bene la palla verso i suoi difensori, non spazzandola mai; in occasione del primo gol su punizione, la barriera si è colpevolmente abbassata, traendo in inganno il portiere granata; mentre sulla seconda, la palla ha preso una traiettoria diversa a causa di una deviazione.

Darmian 5,5 – Sempre puntuale e attento sul suo diretto marcatore, rinunciando però a spingere sulla fascia.

Bovo 6 – Chiude bene gli spazi all’attacco rossoblù, impostando diverse volte l’azione offensiva quando i suoi centrocampisti sono pressati.

Moretti 6,5 – Marcatura stretta riservata ad Ibarbo, che nonostante per velocità e fisicità è a lui superiore, riesce sempre molto bene ad essere puntuale nelle chiusure.

D’Ambrosio 6 – Sempre ottime le sue cavalcate sulla fascia, dando come al solito il suo contribuito in entrambe le fasi di gioco.

Brighi 5,5 – Manca troppo spesso in fase propositiva non riuscendo a trovare la collocazione giusta nel centrocampo granata. Dal 90’ Meggiorini s.v.

Vives 5,5 – Buoni i suoi cambi di gioco, si nasconde però troppo spesso tra le maglie avversarie.

Basha 5,5 – Pressa molto intercettando diversi palloni, ma sbaglia le verticalizzazioni per i suoi compagni.

Cerci 7 – Tutte le azioni del Toro passano tra i piedi del Robben italiano, dato che con il suo cambio di passo riesce ad essere spesso pericoloso; purtroppo però non trova nei compagni di reparto i terminali giusti per chiudere le azioni concretamente.

Immobile 6 – Nel primo tempo vaga tra i difensori del Cagliari, non trovando mai la posizione giusta, facendosi sorprendere sempre in fuorigioco. Al ritorno dagli spogliatoi, si ricorda che di esser sceso in campo e gli basta un pallone giocato per entrare nel tabellino dei marcatori, poi però torna a sonnecchiare in mezzo al campo.

El Kaddouri 5 – Assist per Immobile a parte, è colpevolmente assente dal gioco offensivo granata; corre e si muove molto ma non riesce ad incidere sulla gara. Dal 68’ Bellomo 5,5 – Con lui in campo non cambia la trama offensiva granata.

All. Ventura 6 – Nella seconda frazione di gioco, il Toro cresce, grazie alla carica che ha suonato il mister negli spogliatoi; pecca però di concentrazione, non tenendo i suoi sulle spine nei minuti finale di gioco, regalando la punizione che ha portato la vittoria del Cagliari.

Arbitro Calvarese 6 – Partita senza casi limite e amministrata anche abbastanza bene; probabilmente però, è stata eccessiva la distribuzione dei cartellini, soprattutto in occasione di alcuni falli dove poteva evitare di estrarre il giallo.

 

TABELLINO

CAGLIARI – TORINO 2 – 1

CAGLIARI (4-3-1-2): Avramov; Pisano (74’ Cossu), Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Conti, Eriksson; Nainggolan (88’ Cabrera); Ibarbo, Sau (80’ Ibraimi),. All. Lopez.

TORINO (4-3-3): Padelli; Darmian, Bovo, Moretti, D’Ambrosio; Brighi (90’ Meggiorini), Vives, Basha; Cerci, Immobile, El Kaddouri (68’ Bellomo). All. Ventura.

ARBITRO: Calvarese sez. Teramo

MARCATORI: 43’ Conti (C); 53’ Immobile (T); 89’ Conti (C).

AMMONITI: 21’ El Kaddouri (T); 40’ Pisano (C); 41’ Moretti (T); 55’ Ibarbo (C); 60’ Conti (C); 82’ Nainggolan (C); 91’ Vives (T).

ESPULSI: -




Commenta con Facebook