• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-BOLOGNA

PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-BOLOGNA

Livaja regala i tre punti ai bergamaschi, rossoblu poco incisivi


Livaja (Getty Images)
Federico Montalto

10/11/2013 18:16

PAGELLE E TABELLINO ATALANTA BOLOGNA / BERGAMO – Dopo un primo tempo avaro di emozioni, la gara si accende nella ripresa. Il match-winner è Marko Livaja che, in pieno recupero, buca Curci e regala la vittoria all’Atalanta. Il Bologna si vede poco in attacco, Diamanti non riesce a fare la differenza. Bene Rolando Bianchi, che segna subito dopo il suo ingresso in campo.

ATALANTA

Consigli 5,5 – Impegnato soltanto una volta da Cristaldo, non è perfetta la sua uscita in occasione della rete di Bianchi.

Scaloni 6 – Prezioso in difesa, annulla completamente Laxalt. Forse troppo sacrificato in copertura, non spinge mai sulla sua fascia. Prestazione comunque sufficiente

Canini 6 – Non rischia nulla contro un attacco avversario sterile, si limita a controllare e a respingere le rare offensive rossoblu

Stendardo 6 – Come il compagno di reparto, si limita a svolgere il compitino e questo basta per non far correre rischi al suo portiere.

Brivio 6,5 – Sblocca la gara con un bel sinistro da fuori area che si insacca nell’angolino alla sinistra di Curci

Raimondi 6 – Si fa vedere molto in fase offensiva ma è poco preciso al momento dell’ultimo passaggio

Cigarini  6– Disegna le geometrie del centrocampo dei bergamaschi, dai suoi piedi passano tantissimi palloni e fa sempre la cosa giusta

Migliaccio 6 – Sempre roccioso e prezioso a centrocampo, rischia la doppia ammonizione con due falli ravvicinati. Dal 66’ Baselli 6 – Si fa ammonire dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo, non ha difficoltà a gestire i palloni che passano dalle sue parti

Moralez 5,5 – Al centro del gioco nerazzurro, prova spesso a rendersi pericoloso nel primo tempo. Nella seconda frazione non riesce a confermarsi. Dal 85’ Brienza – S.V.

Livaja 6,5 – Ha il difficile compito di sostituire lo squalificato Denis, sfiora il gol in avvio e lo trova in pieno recupero con un potente destro da fuori area, seppur con la complicità di Curci.

De Luca 5 – Prova a mettersi in mostra nei primi minuti, poi cala vistosamente e non si vede mai. Sostituito a inizio ripresa. Dal 55’ Marilungo 6 – Appena entrato in campo ha subito la possibilità di segnare dopo l’errore di Sorensen ma spreca malamente calciando a lato da ottima posizione. Dà comunque nuova linfa all’attacco dell’Atalanta

All.: Colantuono 6 – Costretto a rinunciare a Denis per squalifica, sceglie De Luca a fianco di Livaja, ma il giovane attaccante non ripaga la sua fiducia. In panchina sembra un leone in gabbia.

 

BOLOGNA

Curci 5 – Poco reattivo sul tiro di Brivio che apre le marcature, anche se coperto dai suoi difensori. Combina un pasticcio sul tiro di Livaja non riuscendo a respinge una palla potente ma centrale.

Garics 5,5 – Con una buona diagonale difensiva impedisce a De Luca di involarsi verso la porta di Curci, nel finale ha l’occasione di segnare la rete del 2-1 ma il suo destro finisce sull’esterno della rete.

Sorensen 5,5 – A inizio ripresa regala la possibilità di sbloccare il risultato a Marilungo con un errore clamoroso di disimpegno, in generale non sembra dare tanta sicurezza alla difesa rossoblu

Antonsson 6 – Ha vita facile contro uno spento Livaja, non si fa mai trovare impreparato.

Crespo 5 – Passa più tempo a terra che in piedi, non entra mai in partita ed è costantemente superato dagli avversari. Dal 74’ Bianchi 6,5 – Appena entrato in campo trova subito la rete con un colpo di testa dopo la traversa colpita da Cristaldo, dimostra di volersi riconquistare un posto da titolare.

Kone 6 – Prova a sbloccare la gara con un potente mancino da fuori area che si spegne sul fondo, uno dei più propositivi.

Krhin 6 – Lotta a centrocampo e recupera tanti palloni, la sua fisicità si fa sentire

Laxalt 5 -  Apparso un po’ appannato rispetto alle ultime brillanti prestazioni, risulta poco decisivo. Dal 63’ Della Rocca 5,5 – Fa meglio rispetto al suo compagno uruguayano, ma comunque troppo poco per impensierire la retroguardia dell’Atalanta

Morleo 6 -  Partita di grande intensità, preciso in chiusura e si fa vedere spesso in avanti con delle belle sgroppate sulla fascia. Cala nella ripresa

Diamanti 5 -  Non riesce a trascinare la squadra come al suo solito, non trova la giocata per sbloccare la gara.

Cristaldo 5,5 -  Cercato poco dai compagni, costretto a costruirsi da solo le occasioni da gol. Dal 82’ Christodoulopoulos – S.V.

All.: Pioli 5,5 – Si presenta con uno schieramento fin troppo difensivista, non a caso la partita dei rossoblu cambia quando decide di inserire la seconda punta. Poco coraggioso.

 

Arbitro: Doveri 6,5 – L’Atalanta protesta per un presunto tocco di mano in area rossoblu di Diamanti, ma la decisione di non concedere il rigore sembra corretta. Gestisce bene una gara comunque sempre corretta.

 

TABELLINO

ATALANTA – BOLOGNA 2-1

Atalanta (4-4-2): Consigli; Scaloni, Canini, Stendardo, Brivio; Raimondi, Cigarini, Migliaccio (dal 66’ Baselli), Moralez (dal 85’ Brienza); Livaja, De Luca (dal 55’ Marilungo). All.: Colantuono.

Bologna (3-5-1-1): Curci; Garics, Sorensen, Antonsson; Crespo (dal 74’ Bianchi), Kone, Krhin, Laxalt (dal 63’ Della Rocca), Morleo; Diamanti, Cristaldo (dal 82’ Christodoulopoulos). All.: Pioli.

Arbitro: Doveri

Marcatori: 73’ Brivio (A); 76’ Bianchi (B); 92’ Livaja (A)

Ammoniti: Antonsson (B); Migliaccio (A); Diamanti (B); Baselli (A); Livaja (A)

 

 

 




Commenta con Facebook