• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-SASSUOLO

PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-SASSUOLO

Un'autorete di Longhi porta in vantaggio i giallorossi, spreconi con Ljajic. Pegolo e Berardi regalano il pari agli ospiti


Kevin Strootman(Getty Images)
Giorgio Elia

10/11/2013 18:03

PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-SASSUOLO/ROMA - Allo stadio 'Olimpico' la Roma non va oltre il risultato di 1-1 contro il Sassuolo nel match valido per la dodicesima giornata del campionato di serie A. Un'autorete di Longhi illude i giallorossi raggiunti nel finale da Berardi, al secondo pari di fila dopo quello sul campo del Torino. Ha il merito di crederci alla fine la compagine di Di Francesco al secondo risultato importante della stagione dopo il pari sul campo del Napoli.

ROMA

De Sanctis 6,5 - Prezioso nell'intervento su Floro Flores non può nulla sul bolide di Berardi che regala il pari agli avversari.

Maicon 6 - E' tra i primi a guidare il pressing nella metà campo avversaria con il tentativo di tener alto il baricentro della squadra catturando palloni preziosi a ridosso dell'area di rigore del Sassuolo, meno sollecitato in fase offensiva rispetto a Balzaretti nel primo tempo si vede di più nella ripresa con un suo traversone trasformatosi in un tiro terminato di poco a lato alla destra di Pegolo. 

Burdisso 5,5 - Dopo aver sostituito Castan colleziona la sua seconda presenza da titolare di fila in occasione della squalifica di Benatia, rischiando di farla grossa nella ripresa con l'errore che spiana la strada a Floro Flores arginato da un super De Sanctis.

Castan 7 - Pomeriggio da protagonista assoluto per il centrale brasiliano bravo nel  neutralizzare con facilità l'azione di Floro Flores, per una prestazione autoritaria.

Balzaretti 6,5  - Perfetta l'intesa nella sua verticale con Florenzi, con l'ex terzino del Palermo che offre costantemente uno sfogo prezioso alla manovra offensiva della sua squadra sull'out di sinistra, riscattando così la serata opaca di Torino.

Pjanic 6,5 - Soave nella gestione del palleggio in ogni zona del campo, inventa un imbucata perfetta per Florenzi nella giocata che porta alla goffa autorete di Longhi che sblocca l'incontro. Dal 76's.t. Caprari s.v.

De Rossi 7 - Tre è il numero perfetto e il numero sedici giallorsso lo è altrettanto nell'interpretazione di altrettanti ruoli. Puntuale in fase di interdizione, si conferma impeccabile nella gestione del giro palla, agendo anche da centrale aggiunto a Castan e Burdisso quando la squadra viene chiamata a difendersi dagli attacchi avversari. 

Strootman 6,5 - Da centrocampista completo e universale l'olandese ricopre al meglio le due fasi di gioco amministrando con intelligenza i palloni in suo possesso, garantendo un lavoro di interdizione di elevata efficacia. Da un suo break in mezzo al campo parte l'azione che ha nell'autorete di Longhi il suo culmine. 

Florenzi 7 - Trova la chiave d'accesso all'area di rigore avversaria con lo scambio stretto con Pjanic con la sua conclusione neutralizzata da un grande intervento di Pegolo, tradito poi dall'intervento errato di Longhi. La solita prova contraddistinta da corsa e imprevedibilità regalata alla squadra negli ultimi sedici metri con i suoi tagli verso l'area di rigore avversaria. Dal 84's.t. Marquinho s.v.

Borriello 6 - Svaria lungo tutto il fronte dell'attacco giallorosso abbassando spesso la sua posizione per partecipare alla costrizione della manovra, provando a stanare i centrali avversari dalla loro area di rigore. Viene messo fuori gioco da un intervento duro di Magnanelli, costretto ad abbandonare il terreno di gioco per un problema alla caviglia. Dal 33'p.t. Bradley 5 -Sbaglia nel controllo e nella gestione di diversi palloni, con il suo intervento troppo timido nel finale che regala a Berardi l'occasione per battere De Sanctis.

Ljajic 6 - Accompagnato nell'immediata vigilia del match con i neroverdi da voci di dissapori con Garcia scende in campo con la voglia di strafare sacrificandosi molto anche in fase di ripiegamento, sprecando però troppe occasioni da rete con i ruoti errori che pesano poi sul risultato finale con la sua squadra che non chiude l'incontro venendo raggiunta nel finale.

Allenatore Garcia 6 - La sua squadra compie l'errore di non chiudere l'incontro venendo raggiunta nel finale da Berardi.

SASSUOLO

Pegolo 7 - Compie un paio di miracoli su Florenzi e Ljaijc, dovendosi arrendere alla sciagurata deviazione di Longhi.

Antei 5,5 - Non facile il compito di marcare Fliorenzi, con il centrocampista della Roma che gli scappa alle spalle in occasione dell'autorete che sblocca il match.

Bianco 6 - Intercetta un gran numero di palloni al centro della propria area di rigore offrendo un buon contributo alla squadra con la sua esperienza.

Acerbi 5,5 - Ingaggia un duello tutto fisico con Borriello soffrendo poi la rapidità e imprevedibilità dei centrocampisti della Roma con l'uscita dell'ariete giallorosso. Rischia l'autorete nella prima frazione di gioco con un intervento in tuffo per anticipare il diretto avversario.

Gazzola 6 - Non riesce ad arginare il fiume Balzaretti, rendendosi comunque pericoloso dalle parti di De Sanctis sul risultato fermo sullo 0-0 con una rasoiata di destro neutralizzata però dall'estremo difensore della formazione di casa. Dal 72's.t.

Kurtic 6 - Entra nell'azione decisiva che porta al pari di Berardi.

Marrone 6,5 - E' il centrocampista che gestisce con maggiore precisione il pallone in mezzo al campo, facendo ripartire spesso la sua squadra con le sue giocate.

Magnanelli 5 - Da un suo errore nella gestione del pallone con la squadra pronta a ripartire nasce l'azione che porta all'autogol di Longhi che sblocca l'incontro. Dal 78's.t. Zaza s.v.

Longhi 4,5 - Soffre Maicon 'tradendo' i suoi con la goffa deviazione che neutralizza l'ottima parata di Pegolo su Florenzi, gettando così alle spalle del suo portiere il pallone per il vantaggio giallorosso.

Berardi 6,5 - Si impegna molto facendosi trovare pronto all'appuntamento con il gol nei secondi finali del match con la rete che gela l'Olimpico.

Floro Flores 5 - Si fa notare solo per una debole conclusione facilmente disinnescata da De Sanctis, sciupando la più nitida occasione capitata alla squadra nella ripresa per pareggiare il conto.

Missiroli 5 - Annullato dall'azione di Maicon e De Rossi non riesce mai a rendersi pericoloso e a far cambiare marcia alla sua squadra. Dal 64's.t. Farias 5,5 - Prova a rendersi pericoloso con la sua velocità riuscendo a farsi vedere in avanti con una buona iniziativa conclusa con un tiro neutralizzato da De Sanctis.

Allenatore Di Francesco  6,5 - La sua squadra tiene bene il campo riuscendo a rimanere in partita e portare a casa un punto importante nel finale.

Arbitro  Giacomelli 6 - Buona la sua direzione di gara favorito anche dalla correttezza dei giocatori in campo. Unico dubbio relativo all'ammonizione per Ljajic nella ripresa con il centrocampista offensivo della Roma comunque sbilanciato dall'intervento di Marrone.

TABELLINO

ROMA-SASSUOLO   1-1

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Burdisso, Castan, Balzaretti; Pjanic(Caprari 76's.t.), De Rossi, Strootman; Florenzi, Borriello(Bradley 33'p.t.), Ljajic. A disp.: Lobont, Skorupski, Dodò, Jedvaj, Romagnoli, Taddei, Torosidis, Ricci, Gervinho. All.: Rudi Garcia

SASSUOLO (3-4-3): Pegolo; Antei, Bianco, Acerbi; Gazzola(Kurtic 72's.t.), Marrone, Magnanelli(Zaza 78's.t.), Longhi; Berardi, Floro Flores, Missiroli(Farias 64's.t.). A disp.:  Pomini, Rosati, Rossini, Ziegler, Schelotto, Chibsah, Laribi, Alexe, Masucci, Zaza. All.: Eusebio Di Francesco

Arbitro: Giacomelli

Marcatori: Longhi(autogol) 18'p.t., Berardi(S) 94's.t.

Ammoniti: Magnanelli(S), Strootman(R), Floro Flores(S), Berardi(S), Ljajic(R), Kurtic(S)




Commenta con Facebook