• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-TRAPANI

PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-TRAPANI

La formazione rosanero centra il settimo risultato utile di fila con le reti di Lafferty, Barreto e Belotti. Ancora una battuta d'arresto per i granata di Boscaglia


Kyle Lafferty(Getty Images)
Giorgio Elia

09/11/2013 17:51

PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-TRAPANI/PALERMO - Allo stadio 'Renzo Barbera' il Palermo supera per 3-0 il Trapani nel match valido per la tredicesima giornata del campionato cadetto. Lafferty, Barreto e Belotti decidono il derby di Sicilia, con Iachini al quinto successo nella sua gestione. Seconda sconfitta di fila per gli uomini di Boscaglia, a secco di vittorie ormai da nove turni.

PALERMO

Sorrentino 6 - Mantiene ancora una volta la porta inviolata nei match davanti ai propri tifosi, risultando decisivo soprattutto negli interventi in uscita.

Munoz 7 - Sempre più elemento indispensabile della linea difensiva rosanero, compie un miracolo nel primo tempo nell'arginare una situazione di inferiorità numerica con il Trapani lanciato a rete.

Milanovic 6,5 - Rischia grosso con un intervento nel quale anticipa Sorrentino in uscita scontrandosi con l'estremo difensore rosanero,

Andelkovic 6 - Mantiene sempre alta l'attenzione badando sempre al sodo in fase di chiusura, con la squadra che non corre mai particolari pericoli dalle sue parti.

Pisano 6,5 - E' tra i più sollecitati in fase difensiva dovendosela vedere con il moto perpetuo Nizzetto, non sfigurando nel confronto con il numero venti granata senza mai tirarsi indietro nel supportare la manovra offensiva della sua squadra con iniziative sulla fascia destra. In crescita.

Bolzoni  7 - Il solito leone in mezzo al campo mette subito le cose in chiaro facendo capire chiaramente che dalle sue parti non si passa. Si abbassa spesso a supporto dell'azione difensiva di Munoz e Pisano, impiegando i propri polmoni anche nel proporsi nella metà campo avversaria.

Bacinovic 5,5 - A volte si fida troppo dei suoi mezzi con eccessi di confidenza nella gestione della sfera di gioco con diversi errori commessi soprattutto in avvio di partita. Meglio nelle giocate di prima intenzione, rimedia il secondo giallo di fila evidenziando a tratti un'eccessiva irruenza. Dal 61's.t. Verre 6,5 - Gestisce con saggezza e precisione ogni pallone in suo possesso, danzando in un paio di occasioni con la sfera di gioco tra i piedi regalando giocate ad effetto al pubblico del Barbera.

Barreto 7 - Qualche errore di troppo per il capitano rosanero nella gestione della sfera di gioco e nel controllo della stessa, ma solito impegno e sacrifico nel ricoprire al meglio la fase di recupero della sfera di gioco e di ripartenza della squadra. Chiude l'incontro con un tocco pregevole che supera Nordi in uscita.

Daprelà 6 - Sollecitato meno di Pisano mostra comunque ancora qualche difficoltà in fase di proposizione, non riuscendo a far valere le sue doti atletiche.

Dybala 6 - Parte con il piede giusto con un paio di accelerazioni delle sue, costretto poi ad abbandonare il campo per un infortunio rimediato a seguito di un intervento scomposto di Pagliarulo. Dal 33'p.t. Belotti 7,5 - L'azzurrino a disposizione di Iachini si danna l'anima in avanti gettandosi su ogni pallone, confezionando un assist al bacio per la rete di Lafferty, pochi minuti dopo aver sfiorato un gol da cineteca con una conclusione da distanza siderale. La ciliegina sulla torta è sua, con la rete del 3-0 finale.

Lafferty 7 - Lotta combatte su ogni pallone sbloccando il risultato nella ripresa sfruttando nel migliore dei modi un assist al bacio di Belotti. Dal 78's.t. Troianiello s.v.

Allenatore Iachini 7 - La sua squadra conferma la sua natura da macchina da guerra sotto la sua gestione, mantenendo la solita solidità difensiva con Sorrentino imbattuto nelle gare casalinghe.

TRAPANI

Nordi 6 - Un paio di interventi al cardiopalma per i suoi tifosi ma comunque  efficaci e nessuna responsabilità in occasione della rete di Lafferty.

Priola 6 - Torna titolare per comporre con Terlizzi e Pagliarulo l'inedita difesa a tre schierata da Boscaglia, offrendo una prestazione priva di particolari strafalcioni. Dal 68's.t. Basso 5,5 - Non riesce a regalare vivacità alla manovra offensiva della squadra.

Pagliarulo 5  - Mette fuori gioco Dybala con un intervento duro che non permette all'argentino di proseguire l'incontro, perdendo Lafferty nella ripresa in occasione della rete dell'ex Sion.

Terlizzi 5,5 - Ennesimo ritorno da avversario per l'ex rosanero sempre vigile su Dybala prima e Belotti poi, abile nel far valere i propri centimetri anche in area di rigore avversaria.

Garufo 5 - Si gioca poco dalla sua parte con l'esterno che si adopera soprattutto in fase difensiva a supporto dell'azione di Priola.

Cacetta 6 - Si sgancia in avanti più di Pirrone riuscendo nel compito di far ripartire spesso con velocità l'azione della sua squadra.

Pirrone 6,5 - Recupera un gran numero di palloni in mezzo al campo, agendo da vera e propria diga davanti alla difesa.

Rizzato 6  - Con Nizzetto compone la catena di sinistra sulla quale il Trapani incentra buona parte del suo gioco, riuscendo a ben figurare anche in fase difensiva con la buona attenzione mostrata nei suoi interventi.

Nizzetto 6,5 - E' il più intraprendente della formazione di Boscaglia con la sua rapidità e le sue serpentine palla al piede, mette in apprensione la retroguardia avversaria. Baracani non abbocca alla sua simulazione in area di rigore nel primo tempo, per la quale rimedia puntualmente un cartellino giallo. Unico neo l'errore commesso in avvio di ripresa dopo una giocata pregevole di Abate. Dal 74's.t. Madonia s.v.

Abate 5,5 - Ha il difficile compito di non far rimpiangere lo squalificato Mancosu ma non riesce nell'impresa. Tanto impegno per lui ma pochi palloni giocabili.

Gambino 6 - Si adopera con successo per legare il centrocampo all'unica punta schierata nel pomeriggio del Barbera da Boscaglia, gestendo nel migliore dei modi le occasioni di ripartenza per la sua squadra. Sfiora il pari con un diagonale che si perde largo ala destra di Sorrentino. Dal 68's.t. Djuric 6 - Presenza costante in area di rigore avversaria impegna l'intera difesa avversaria partecipando attivamente anche nella costruzione della manovra offensiva.

Allenatore Boscaglia 5,5 - Il suo Trapani non sfigura nel confronto con un avversario ben più quotato, non disunendosi neanche dopo la rete dello svantaggio subito.

Arbitro Baracani 6,5 - Il fischietto di Firenze tiene bene la gara in pugno, punendo giustamente con il giallo per simulazione Nizzetto prima e Rizzato poi per due tuffi in area di rigore del Palermo.

TABELLINO

PALERMO-TRAPANI    3-0

PALERMOSorrentino; Munoz, Milanovic, Andelkovic; Pisano, Barreto, Bolzoni, Bacinovic(Verre 61's.t.), Daprelà; Dybala(Belotti 33'p.t.), Lafferty(Troianiello 78's.t.).  A disposizione.: Ujkani, Di Gennaro, Stevanovic, Lores, Morganella, Ngoyi. All.: Giuseppe Iachini.

TRAPANI: Nordi; Priola(Basso 68's.t.), Terlizzi , Pagliarulo; Garufo, Caccetta, Pirrone, Rizzato; Nizzetto(Madonia 74's.t.), Abate, Gambino(Gambino 68's.t.). A disposizione: Marcone, Ciaramitaro, Pacilli, Martinelli, Vitale, Finocchio.  All.: Roberto Boscaglia

Arbitro: Baracani 

Marcatori: Lafferty(P) 52's.t., Barreto(P) 87's.t., Belotti(P) 93's.t.

Ammoniti: Pisano(P), Bacinovic(P), Nizzetto(T), Rizzato(T), Caccetta(T)




Commenta con Facebook