• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Calcioscommesse, il Mondiale 2014 nel mirino di Singapore

Calcioscommesse, il Mondiale 2014 nel mirino di Singapore

Trovata una lista di squadre 'avvicinabili' per le combine: tra queste due nazionali qualificate


Maracana' (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

08/11/2013 16:13

CALCIOSCOMMESSE MONDIALI 2014 - La polizia di Singapore è sicura: la minaccia calcioscommesse per i Mondiali del 2014 è molto concreta, tanto da aver arrestato un mese fa quattordici persone, compreso Tan Set Eng, considerato il 'padrino' delle scommesse sul calcio. Secondo quanto riportato da 'Repubblica.it', nei pc sequestrati durante l'operazione, gli investigatori hanno ritrovato una lista delle squadre 'avvicinabili' per tentare le combine e tra queste, due sono Nazionali già qualificate per il Brasile e presenti nella top 50 del ranking Fifa. Trovato anche un elenco di calciatori, arbitri e guardalinee con particolari miniziosi su storia personale, vizi, peccati e punti deboli di ognuno di loro. A testimonianza di quanto sia grande la portata dell'affare, gli investigatori asiatici avrebbero anche trovato le tracce di una cifra di svariati milioni di dollari destinati a moltiplicarsi grazie alle scommesse e alle partite 'truccate'. 

Stando a quanto filtra da Singapore, le prove in mano alla polizia sarebbero quasi schiaccianti, tanto da affermare che Set Eng e i suoi uomini abbiamo organizzato una struttura per truccare non solo le partite dei mondiali di calcio ma addirittura gare dei prossimi giochi olimpici grazie ad 'infiltrati' strategici sparsi in tutto il mondo dello sport. Impresa già riuscita in precedenza visto che alla banda di Den (nome internazionale di Set Eng) vengono attribuite le combine di numerose gare olimpiche da Atlanta '96 in poi, oltre a Laos-Cambogia 2-4, gara di qualificazione ai mondiali che "doveva" finire in quella maniera. Adesso Den è in prigione e non a caso, il capo della sicurezza della Fifa si sente di rassicurare tutti: "Stiamo vigiliando  ma non siamo allarmati, in Brasile siamo certi che non succederà nulla".




Commenta con Facebook