• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-APOLLON LIMASSOL

PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-APOLLON LIMASSOL

Floccari si sblocca e fa respirare Petkovic, Ederson spento. Per i ciprioti Sagnoy è l'ultimo a mollare, male Stylianou


Un momento del match (Getty Images)
Mirko Collacchi

08/11/2013 00:27

PAGELLE E TABELLINO Lazio-Apollon / Roma – Partita fondamentale per il proseguimento dell’avventura biancoceleste in Europa che vincono soffrendo nel finale. Splendida prestazione di Floccari autore di una doppietta, Keita uomo assist, per i ciprioti ottima la prova di Sagnoy, male Stylianou, Cana disattento.

LAZIO

Berisha 6.5 – Esordio stagionale per il portiere albanese acquistato quest’estate, ottima la parata su Papoulis nella ripresa che salva il risultato. 

Cavanda 6 – Buona la fase di spinta, in difesa è in ritardo in più di qualche occasione.

Ciani 6 – Preferito a Novaretti causa la squalifica che sconterà domenica, il centrale francese alterna giocate di grande sicurezza a qualche black out difensivo. 

Cana 5 – Da un suo errore di concentrazione nasce l’azione dell’1-2, disattenzione che un centrale di difesa non dovrebbe commettere.

Konko 6 – Al rientro in campo dopo un infortunio inizia timidamente la serata, raramente si propone in avanti, probabilmente ha bisogno di qualche partita per trovare la condizione migliore. Dal 67’ Novaretti 5 – Dopo un minuto rischia di concedere il gol del 2-2, rete evitata da una grande parata di Berisha, da rivedere. 

Onazi 5.5 – Sbaglia qualche passaggio di troppo, rallenta sempre il tempo della giocata in fase d’impostazione. 

Hernanes 5.5 – Da qualche segno di risveglio dopo le ultime prove opache, cerca il tiro dalla distanza ma l’impressione è che siano le gambe a non girare nel modo giusto in questo periodo.

Keita 7 – Prelevato dalla cantera del Barça nel 2011 il classe 95 si conferma un talento emergente del calcio mondiale, splendida l’azione dell’1-0 in cui fornisce l’assist decisivo, pennella da calcio d’angolo la palla del 2-0. Non riesce nella ripresa a trovare il gol che completerebbe la già ottima serata. Dall’82’ Perea sv.  

Ederson 5 – Brutta partita per il numero 10 quest’oggi, nel primo tempo non entra spesso nel vivo delle azioni, cerca nella ripresa di farsi vedere con più continuità senza molto successo. Dal 76’ Ledesma sv. 

Candreva 6 – Solita grande corsa per il centrocampista romano, Petkovic gli chiede nella ripresa un lavoro maggiormente di copertura non proprio nelle sue corde.

Floccari 7.5 – Ritrovava oggi la maglia da titolare a distanza di qualche partita, ci mette 13 minuti per segnare avventandosi come un falco sull’assist di Keita. Non contento per la rete, con una splendida torsione di testa segna il gol del 2-0.  

All. Petkovic 6.5 – In conferenza stampa aveva chiesto 18 leoni questa sera, i suoi vincono senza convincere a pieno, prende una boccata d’ossigeno dopo le critiche ricevute ultimamente.

APOLLON LIMASSOL

Bruno Vale 5.5 – Sui gol probabilmente non poteva fare molto, causa una difesa troppo ballerina è costretto agli straordinari, da rivedere qualche respinta su tiri da lontano. 

Vasiliou 6 – Svolge il suo compitino senza particolari sbavature, potrebbe fare meglio nella fase di spinta.   

Merkis 5.5 – I giocatori laziali passano spesso dalle sue parti, cerca di limitare i danni, giusta l’ammonizione per un duro fallo Floccari.  

Karipidis 5.5 – Serata difficile in cui finisce spesso per perdersi i giocatori laziali. 

Stylianou 4.5 – Nell’azione del 2-0 si dimentica incredibilmente Floccari, si arrangia con mestiere in qualche occasione ma soffre le discese di Keita.

Hadmani 6 – Fa legna in mezzo al campo non risparmiandosi mai nell’aiutare i compagni.

Gullon 5.5 – Rimedia un’ammonizione per un fallo su Candreva che gli scappa in accelerazione, emblema della sua serata è troppo spesso in ritardo. Dall’86’ Konstantinou sv.

Meriem 6 – Si propone in avanti dando sempre un’occhiata alla fase difensiva.

Sagnoy 6.5 – Il più pericoloso dei suoi, una spina costante nella retroguardia avversaria, fornisce l’assist a Papoulis. 

Papoulis 6 – Realizza freddamente il gol dell’1-2. Corre molto ma non riesce a dare qualità alle sue azioni. Dal 90’ Haber sv.

Roberto 5.5 – L’attaccante spagnolo è poco cercato dai suoi compagni, forse troppo isolato in avanti.

All. Christoforou 5.5 – I suoi ragazzi offrono una prestazione generosa anche se la situazione nel girone ormai è piuttosto compromessa, avrebbe potuto effettuare qualche cambio prima a inizio ripresa per cambiare le cose.

Arbitro Madden 6 – Lo scozzese internazionale da due anni gestisce la gara senza troppi patemi, facilitato da una partita con pochi interventi da moviola. 

TABELLINO

LAZIO-APOLLON LIMASSOL 2-1

LAZIO (4-2-3-1) : Berisha, Cavanda, Ciani, Cana, Konko (67’ Novaretti), Onazi, Hernanes, Keita (82’ Perea), Ederson (76’ Ledesma), Candreva, Floccari. All. Petkovic. 

APOLLON LIMASSOL (4-2-3-1) : Bruno Vale, Vasiliou, Merkis, Karipidis, Stylianou, Hadmani, Gullon (86’ Konstantinous), Meriem, Sagnoy, Papoulis (90’ Haber), Roberto. All. Christoforou.   

Arbitro: Bobby Madden (Scozia). 

Marcatori: 13’ Floccari (L). 37 Floccari (L), 38’ Papoulis (A)

Ammoniti: 47’ Gullon (A), 62’ Ciani (L), 78’ Merkis (A).




Commenta con Facebook