• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Gattuso: "A Berlusconi non affiderei nemmeno la Primavera"

Calciomercato Milan, Gattuso: "A Berlusconi non affiderei nemmeno la Primavera"

L'ex centrocampista rossonero si e' raccontato al mensile 'So Foot'



07/11/2013 13:45

CALCIOMERCATO MILAN GATTUSO BERLUSCONI / MILANO - Con un Milan in piena crisi societaria, suonano come macigni le parole di Gennaro Gattuso rilasciate al mensile 'So Foot'. Nella giornata di ieri, vi avevamo riportato le dichiarazioni sul presidente del Palermo Zamparini, ecco, invece, i racconti del centrocampista sulla sua esperienza al Milan.

 

BERLUSCONI - "Ho votato per lui perché ero convinto del suo programma, ancora oggi mi sento di destra. Per quanto riguarda il calcio, però, non gli avrei affidato nemmeno l'allenamento di una squadra di ragazzi, anche se quando parlava di pallone non era incompetente. Il Milan ha bisogno di una ristrutturazione e di una squadra competitiva. Così si sta trascinando. Gli servirebbero investitori stranieri. Forse qatarioti, con Leonardo. A Milano e in Lombardia, attualmente i cinesi comprano tutto, ristoranti, case...mettono un milione di euro sul tavolo come fosse niente. Perchè non nel calcio?". 

 

BALOTELLI, PIRLO E TOTTI - "Balotelli sbaglia a farsi sempre notare fuori dal campo. Pirlo? Corre, ma mai a vuoto, perché sa prima di tutti dove arriverà la palla. E dove bisogna metterla. Come Francesco Totti. Loro hanno sempre avuto questo oltre alla loro tecnica. Hanno sei occhi ognuno: due davanti, due dietro e i due piedi che usano pure quelli come occhi".

 




Commenta con Facebook