• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Amir Ruznic su Bacinovic, Andelkovic e Struna

Amir Ruznic su Bacinovic, Andelkovic e Struna

Il procuratore dei centrocampista sloveno, Amir Ruznic, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it ha parlato anche di Andelkovic e Struna


Armin Bacinovic(Getty Images)
Giorgio Elia

06/11/2013 11:13

MERCATO PALERMO ESCLUSIVO AGENTE BACINOVIC / PALERMO - "Reputo positivo il ritorno in campo di Armin in una partita importante come quella contro l'Avellino. Il ragazzo non ha ancora i novanta minuti nelle gambe ma fino a quando ha avuto birra in corpo, ha lottato con grande determinazione, mostrando tutta la sua voglia di riprendersi una maglia da titolare. Il suo obiettivo adesso è riconquistare la fiducia dell'intero ambiente". Ritratto chiaro dunque quello di Amir Ruznic agente del centrocampista del Palermo Armin Bacinovic, il quale - in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it - commenta il ritorno in campo dal primo minuto del suo assistito nel match che ha visto i rosanero espugnare il campo del'Avellino.

REGISTA E GATTUSO - Bacinovic dunque nuovamente in campo, dopo una prima parte di stagione nella quale lo sloveno aveva trovato poco spazio nel corso della gestione targata Gattuso. Ruznic parla della posizione del suo assistito, svelando anche i sentimenti da lui provati nel periodo di militanza dell'ex milanista sulla panchina rosanero: "Armin ha già giocato da vertice basso in un centrocampo a tre nella sua prima esperienza proprio al Palermo, in un reparto completato da Nocerino e Migliaccio. Rispetto al suo arrivo in Italia, adesso ha una maggiore tendenza a giocare il pallone, riuscendo ad esprimersi al meglio sia nella fase di interdizione che di costruzione del gioco. Può dunque tranquillamente ricoprire il ruolo di regista davanti ala difesa. Cosa è successo con Gattuso? Non entro nei dettagli di quanto avvenuto in passato, ma il verdetto del campo è stato evidente. Quando le scelte di un tecnico portano la squadra ad ottener dei risultati positivi, i giocatori non protagonisti devono solo pedalare per cercare di ottenere una possibilità. Non mi sembra che le cose siano andate così nella prima parte di stagione a Palermo. Armin ha sofferto il fatto di essersi ritrovato ai margini, ma adesso Iachini sta lavorando molto per recuperarlo e lui è pronto a ricambiare la fiducia del tecnico".

ANDELKOVIC E STRUNA - Destini diversi per gli altri due sloveni tornati al Palermo, assistiti sempre da Ruznic. Il primo Andelkovic si è ritagliato un posto da titolare nella linea difensiva a tre di Iachini, il secondo Struna dopo non aver trovato spazio deve anche fare i conti adesso con un infortunio al ginocchio: "Sono contento per Sinisa - prosegue Ruznic a Calciomercato.it - perché degli sloveni approdati al Palermo era quello che aveva ricevuto le critiche più aspre. L'esperienza di Modena lo ha fatto crescere molto e adesso anche lui si sta togliendo qualche sassolino dalla scarpa. Dispiace per Struna e per l'infortunio che adesso lo terrà fuori dai campi di gioco. Credo molto in lui così come il presidente Zamparini quindi il ragazzo deve stare tranquillo e pensare solo al suo pronto ritorno in campo per poter dimostrare realmente quanto vale".




Commenta con Facebook