• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Real Madrid, Conte: "Vi spiego quello che dobbiamo dimostrare. Partita fondamentale&qu

Juventus-Real Madrid, Conte: "Vi spiego quello che dobbiamo dimostrare. Partita fondamentale"

Le parole dell'allenatore bianconero alla vigilia del match


Antonio Conte (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

04/11/2013 14:28

JUVENTUS REAL MADRID CONTE / TORINO - Il giorno prima del big match di Champions League contro il Real Madrid l'allenatore della Juventus Antonio Conte ha parlato ai giornalisti in conferenza stampa. Ecco le parole del tecnico salentino:

"Siamo orgogliosi di essere tornati da un po' di tempo a vivere questo tipo di vigilie. Al di là delle difficoltà del momento, dissi che sarebbero state importantissime le prossime tre partite e adesso non lo smentisco. Sarà una partita fondamentale per il passaggio del turno. Dobbiamo dimostrare di poter andare avanti in Champions".

REAL MADRID - "Hanno un reparto offensivo devastante, soprattutto se gli fai fare il tipo di gioco che preferisce. Ronaldo, Bale, Benzema e Di Maria sono fantastici quando hanno il campo aperto. Dovremo fare attenzione e ripetere quanto di buono fatto a Madrid, cercando in fase di possesso di fare male al Real".

MODULO - "Con il 4-3-3 a Madrid abbiamo fatto una buonissima partita, in campionato abbiamo fatto bene con il 3-5-2. Abbiamo nelle corde entrambi i sistemi, possiamo cambiare anche in corsa. L'importante sarà l'intensità che metteremo nella partita, consapevoli del fatto che dovremo fare bene".

AMBIENTE - "Loro hanno grandissimo campioni, quindi vivono settimanalmente partite di questo giornale. Questo match ha grande fascino, cercheremo di far pesare il fattore ambientale così come ha pesato all'andata su alcune situazioni. Domani sarà importante il calore dei nostri tifosi. Ci sarà da soffrire ma anche da esaltarsi".

ARBITRO - "Le designazioni spettano all'UEFA, noi dobbiamo pensare a giocare a calcio. Siamo sempre fiduciosi su questo tema. Sicuramente all'andata alcune situazioni hanno compromeso la partita e il risultato. Ma l'errore dell'arbitro può accadere come quello degli allenatori e dei calciatori. Siamo contenti che per questo match arrivi un arbitro di prima fascia. Ma il primo pensiero deve essere per noi stessi".




Commenta con Facebook