• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Callejon incanta, Balotelli opaco

IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Callejon incanta, Balotelli opaco

Top e Flop della 11a giornata di Serie A secondo i voti dei nostri inviati


Mario Balotelli (Getty Images)
Emiliano Forte

04/11/2013 08:55

PAGELLONE, CALLEJON BALOTELLI /MILANO - Un Callejon versione super lancia il Napoli alla rincorsa della Roma capolista, costretta al pari da un buon Torino. I giallorossi dunque interrompono la serie record di vittorie in una sfida in cui l'ex Alessio Cerci ha messo in bella mostra il suo enorme potenziale. Volano anche Fiorentina e Inter trascinate rispettivamente da Borja Valero e Palacio: due giocatori ormai abituati a prestazioni sopra la media. Tra le note dolenti emerge il momento no di Mario Balotelli che più di tutti sembra patire le difficoltà di un Milan che non riesce a ritrovarsi.

 

TOP

5.Borja Valero (Fiorentina) – Anima e cuore pulsante della formazione guidata da Montella. Con grande classe e sapienza tattica smista un'infinità di palloni in mezzo al campo senza sbagliare una virgola. Si fa trovare pronto all'appuntamento con il gol sulla corta respinta di Gabriel. Chapeau. VOTO 7

4.Cerci (Torino) – Alla vigilia era visto come il principale pericolo per la retroguardia di Garcia. Non ha tradito le attese, anzi. Tenacia, corsa e grandi doti tecniche in bella mostra per tutta la gara fino al gol storico che ha interrotto sia l'imbattibilità di De Sanctis, sia la lunga striscia di vittorie giallorosse. Guastafeste. VOTO 7

3.Fetfatzidis (Genoa) – Il greco entra nella ripresa e cambia il volto alla gara. Con il suo dinamismo mette in costante apprensione la difesa biancoceleste  e confeziona l'assist per Kucka che vale l'1-0. Micidiale. VOTO 7,5

2.Palacio (Inter) – Ancora una volta le fortune di Mazzarri versione nerazzurra passano per i suoi piedi. Un suo gol apre le danze poi serve un perfetto assist ad Alvarez che vale il 3-0 finale. Implacabile. VOTO 7,5

1.Callejon (Napoli) – Qualità e sostanza condite con giocate spettacolari, (si veda il gol che apre le marcature contro il Catania); questa è la ricetta che sta deliziando il popolo azzurro in questo inizio campionato. Certezza. VOTO 7,5

 

FLOP

5.Cavanda (Lazio) – Non demerita in fase d'attacco ma in difesa non è esente da pericolose amnesie. Tutt'altro che impeccabile su Kucka nell'azione che permette al Genoa di sbloccare il risultato. Approssimativo. VOTO 4,5

4.Pereyra (Udinese) – Dovrebbe giocare in appoggio alle due punte ma di fatto è praticamente nullo fino alla meritata sostituzione. Non riesce a servire un pallone che sia uno a Di Natale e Muriel. Fantasma. VOTO 4

3.Rossettini (Cagliari) – Spesso e volentieri in balia degli attaccanti gialloblu; perde il contatto con Toni sul gol del vantaggio veronese. Imbambolato. VOTO 4

2.Barreto (Torino) – Resta in campo per circa un'ora risultando pressoché inutile alla causa granata. Spettatore. VOTO 4

1.Balotelli (Milan) – Fuori dal gioco e nervoso fin dai primissimi minuti. Non riesce a dare quel contributo in avanti di cui questo Milan avrebbe un disperato bisogno. Per di più guadagna un giallo decisamente evitabile che gli costa la squalifica. Insieme ad un Kaka' particolarmente ispirato poteva/doveva essere l'uomo in più, invece.. Malinconico. VOTO 4




Commenta con Facebook