• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI LIVORNO-ATALANTA

PAGELLE E TABELLINO DI LIVORNO-ATALANTA

Greco illumina, Paulinho segna il gol decisivo. Male Cigarini nelle file orobiche


Paulinho decisivo (Getty Images)
Samuele Perotti

03/11/2013 15:59

PAGELLE E TABELLINO LIVORNO-ATALANTA /LIVORNO – Dopo sette partite il Livorno torna alla vittoria, battendo un'Atalanta rimasta in dieci alla mezz'ora per l’espulsione di un ingenuo e nervoso Carmona. Greco crea gioco, Luci trascina tutto il centrocampo e Paulinho si dimostra un vero bomber. Emegarha, entrato nella ripresa, invece ormai è un vero e proprio caso. Nell’Atalanta stecca Cigarini, asfissiato dalle marcature dei toscani. La brillantezza di Moralez e la grinta di Denis non bastano, vista l’apatia dei due esterni Del Grosso e Raimondi. Colantuono può invece sorridere per l’ottimo ingresso in campo di De Luca.

 

LIVORNO

Bardi 6 – L’Atalanta non tira mai in porta allora lui si fa trovare pronto soprattutto sulle uscite. Decisiva e coraggiosa quella su De Luca.

Coda 6,5 – Mette la sua esperienza a servizio dei compagni più giovani. Implacabile sui palloni alti, soffre in velocità ma se la cava con una grandissima dose di mestiere.

Rinaudo 5,5 – Non commette gravi errori ma è troppo irruento e in questo modo commette falli che regalano agli avversari punizioni pericolose.

Ceccherini 6 – Prova ordinata per lui che mantiene la calma nonostante Nicola lo faccia cagare per il campo, assegnandogli sempre la zona in cui gioca Moralez.

Mbaye 6 – Parte contratto, commettendo alcuni errori sul piano tecnico, poi con il passare dei minuti trova coraggio e grazie ad una splendida progressione causa l’espulsione di Carmona.

Greco 7 – Parte sul centro sinistra e lì riesce a trovare lo spazio necessario per far girare tutto il Livorno. Pronto ad attaccare gli spazi, tutte le azioni pericolose degli amaranto partono dai suoi piedi. Dal 78’ Duncan 6 – Va vicino al primo goal in serie A ma il palo gli dice di no.

Emerson 6 – Nicola lo sposta a centrocampo per togliere il fiato a Moralez e lui svolge al meglio il compito di copertura, anche grazie a qualche fallo, non sanzionato dal direttore di gara.

Luci 6,5 – Il capitano suona la carica per tutti e novanta i minuti. Recupera tantissimi palloni e in fase di impostazione li gestisce in modo semplice e sempre efficace.

Gemiti 6 – Nicola lo schiera titolare per dare esperienza e solidità al Livorno. Lui lo ripaga con una prova gagliarda soprattutto in fase propositiva, dove si rende pericoloso con diversi cross. Dal 60’ Piccini 6 – Si preoccupa solo di difendere e lo fa in modo pulito.

Paulinho 6,5 – Un gran goal, un altro divorato nella ripresa e tantissimo movimento che consente ai compagni di trovare lo spazio per creare problemi agli avversari.

Siligardi 6,5 – Svaria sul tutto il fronte d’attacco e quando ha lo spazio cerca o il tiro o trova la giocata per i compagni. Generosissimo non si tira indietro quando c’è da aiutare il centrocampo Dal 70’ Emeghara 5,5 – Doveva essere l’uomo in più del Livorno, invece sta diventando un peso. Fatica ad inserirsi negli schemi d’attacco dei toscani e non riesce mai a saltare l’avversario diretto.

Nicola 6,5 – Dopo 7 partite il Livorno torna a vincere, soprattutto grazie alla determinazione e alla preparazione del suo giovane tecnico.

 

ATALANTA

Consigli 6 – Pietrificato dal diagonale di Paulinho, nella ripresa rischia di commettere un erroraccio ma rimedia con prontezza su Greco.

Canini 5,5 – Doveva essere la certezza di questa difesa in emergenza, in realtà appare lento e disordinato. Chiude in ritardo su Paulinho che non perdona e decide il match.

Migliaccio 6,5 – Ancora una volta dimostra la sua grande duttilità. Schierato in mezzo alla difesa non sbaglia un colpo e soprattutto di testa è un vero baluardo.

Scaloni 6 – Siligardi smaschera subito i suoi limiti in velocità ma l’ex Lazio utilizza la sua esperienza per non sfigurare e salvare sulla linea il goal che avrebbe chiuso l’incontro.

Raimondi 5,5 – Nel primo tempo viene messo in mezzo tra Gemiti e Greco, finendo per andare in confusione. Nella ripresa prova a suonare la carica, ma appare stanco e poco determinato.

Cigarini 5 – La gabbia che Nicola gli ha costruito intorno gli toglie fiato e spazio. Così lui non riesce mai ad accendersi e far partire l’azione dei neroazzurri.

Carmona 4,5 – Parte bene compattando il centrocampo atalantino, poi però perde completamente la bussola. Sbaglia molto in impostazione, si innervosisce ed ingenuamente rimedia il secondo giallo al 34’.

Del Grosso 5,5 – Prova a coprire l’intera fascia con scarsi risultati. Lento, macchinoso Mbaye spesso lo brucia, mentre quando arriva sul fondo è troppo impreciso. Dal 62’ De Luca 6,5 – Entra subito in partita e grazie alla sua velocità mette in crisi la difesa toscana. Mette in mezzo cross pericolosissimi che i compagni non sfruttano a dovere.

Moralez 6 – La marcatura su di lui è strettissima ma lui è estremamente vivace e ci prova sempre, soprattutto cercando i triangoli con Denis. Con l’Atalanta in dieci si sacrifica molto. Dal 85’ Marilungo sv.

Livaja 5,5 – Poco mobile, fatica a trovare il feeling con i compagni. Parte largo sulla sinistra per trovare gli spazi giusti ma lo si nota solo per sporadiche ed inutili giocate personali. Dal 39’ Baselli 5,5 – Fa filtro come può davanti alla difesa ma mette in scena l’ennesima prova priva di personalità.

Denis 6 – Lotta da solo in mezzo ai difensori del Livorno, senza mollare mai, fino alla fine. Non trova il goal ma fa molto movimento e cerca sempre i compagni, senza cercare l’azione solitaria.

Colantuono 6 – Prova a vincere la partita in tutti i modi, schierando nel finale due attaccanti, nonostante l’inferiorità numerica, il problema è che l’Atalanta non tira mai in porta.

 

Arbitro: Carmine Russo 4,5 – Gestisce la partita nel peggiore dei modi. Utilizza due pesi e due misure nei diversi momenti della gara e soprattutto sbagli a non espellere Emerson al 27’. Giusto il rosso per Carmona.

 

TABELLINO

LIVORNO-ATALANTA 1-0

LIVORNO (3-5-2): Bardi; Coda, Rinaudo, Ceccherini; Mbaye, Greco (78’ Duncan), Emerson, Luci, Gemiti (60’ Piccini); Paulinho, Siligardi (70’ Emeghara). Allenatore: Nicola.

ATALANTA (3-4-1-2): Consigli; Canini, Migliaccio, Scaloni; Raimondi, Cigarini, Carmona, Del Grosso (62’ De Luca); Moralez (85’ Marilungo); Livaja (39’ Baselli), Denis. Allenatore: Colantuono.

Arbitro: Russo di Nola.

Marcatori: 11’ Paulinho (L).

Ammoniti: 18’ Carmona (A), 28’ Greco (L), 45’ Coda (L), 57’ Moralez (A), 77’ Cigarini (A), 79’ Rinaudo (L), 87’ Raimondi (A).

Espulsioni: 34’ Carmona (A).




Commenta con Facebook