• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI AVELLINO-PALERMO

PAGELLE E TABELLINO DI AVELLINO-PALERMO

Lafferty ed Hernandez firmano il successo per gli uomini di Iachini. Zappacosta il migliore tra i padroni di casa


Edgar Barreto(Getty Images)
Giorgio Elia

03/11/2013 15:24

PAGELLE E TABELLINO DI AVELLINO-PALERMO/AVELLINO - Allo stadio 'Partenio-Adriano Lombardi' il Palermo supera per 2-0 l'Avellino nel match che chiude il dodicesimo turno del campionato di serie B. Le reti di Lafferty ed Hernandez regalano il successo alla formazione di Iachini, il quarto nelle sei uscite della sua gestione priva di sconfitte. Si ferma la corsa della compagine di Rastelli, che recrimina per un rigore on concesso per fallo di Andelkovic su Galabinov sul risultato di 1-0 per i rosanero.

AVELLINO

Seculin 6 - Non può nulla sulle due reti dei rosanero, mostrandosi miracoloso su Lafferty per una parata che aveva tenuto in partita la sua squadra.

Izzo 6 - Appare il più concentrato della linea arretrata della sua squadra, riuscendo a contenere al meglio lo statuario Lafferty disimpegnandosi al meglio anche con il veloce Dybala.

Pisacane 6 - Prova difensiva priva di particolare sbavature per il numero diciannove degli irpini.

Bittante 5 - Disorientato dal mancato intervento di Arini perde la marcatura su Lafferty, concedendo all'ex Sion lo spazio necessario per battere Seculin.

Zappacosta 6,5 - E' il più attivo della formazione di Rastelli con le sue iniziative costanti sulla fascia destra che tengono sempre in apprensione Daprelà e in generale tutta la linea arretrata del Palermo. Dal 71's.t. Herrera 6 - Un paio di buone iniziative palla al piede in velocità, per un impatto positivo sull'incontro.

D'Angelo 5,5 - Corre a più non posso per tutto il campo facendosi tradire a volte dall'importanza della partita, con eccessi di foga che lo portano a compiere interventi scomposti.

Arini 4,5 - Clamoroso il suo errore sul cross di Pisano, con il mancato intervento che spiazza Bittante liberando Lafferty al gol.

Schiavon 5 - Non riesce a far ripartire con velocità l'azione della sua squadra, mostrandosi anche impreciso nella gestione della sfera di gioco.

De Vito 5,5 - La manovra della squadra si orienta prevalentemente sull'out destro nella zona presidiata da Zappacosta e lui si limita ad agire prevalentemente in fase difensiva a supporto dei tre centrali. Dal 55's.t. Dia Pape 5,5 - Prova a regalare dinamicità al reparto offensivo lo fa solo in parte con un paio di sfuriate in velocità palla al piede.

Soncin 5 - Si muove più di Galabinov alla ricerca di palloni giocabili affrontando in alcune circostanze l'intera linea difensiva del Palermo, facendosi vedere dalle parti di Sorrentino con un colpo di testa terminato alto, non proprio il pezzo forte del suo repertorio. Dal 55's.t. Biancolino 5 - La sua esperienza non torna utile alla squadra. ben limitato dalla gabbia dei tre centrali difensivi avversari.

Galabinov 5 - Eroe nel match vittorioso contro il Cittadella non riesce a ripetersi annullato dai centrali avversari.

Allenatore Rastelli 6 - La sua squadra risente solo in parte della rete subita riuscendo a rimanere in partita, senza però a riequilibrare le sorti dell'incontro.

PALERMO

Sorrentino  6 - Nessuna parata per lui ma tante uscite in sicurezza utili a regalare certezze all'intera squadra soprattutto nei momenti più delicati dell'incontro.

Munoz 6,5 - Non perde un duello aereo confermandosi leader della difesa rosanero.

Milanovic 6,5 - Chiamato a sostituire Terzi non tradisce le aspettative protagonista di una prestazione attenta al centro dalla difesa. Sfiora la rete nel primo tempo non riuscendo a imprimere forza nel pallone rivolto verso la porta di Seculin.

Andelkovic 6 - Soffre a tratti la rapidità di Soncin nell'uno contro uno riuscendo comunque a cavarsela con la sua esperienza, caratteristica che sembra venir meno in occasione di un retro passaggio nel primo tempo che chiama agli straordinari Sorrentino mettendo i brividi ai tifosi rosanero.

Pisano 6,5 - La migliore prestazione offerta in questo avvio di campionato per l'ex Varese intraprendente in fase di spinta sulla fascia di destra, con una buona attenzione anche in fase difensiva. Da un suo crosso sgangherato nasce la rete di Lafferty.

Barreto 7 - Lavora soprattutto a supporto di Daprelà in fase di raddoppio su Zappacosta, provando con generosità ad assistere la squadra anche in fase di ripartenza come in occasione del millimetrico suggerimento ad Hernandez per il raddoppio che chiude l'incontro.

Bacinovic 6 - Si riprende la maglia da titolare venendo impiegato in cabina di regia riuscendo a 'pulire' un gran numero di palloni in mezzo al campo, seppur con qualche eccesso di confidenza in alcuni momenti dell'incontro. Dal 52's.t. Verre 6,5 - Gestisce con maggiore precisione di Bacinovic i palloni in mezzo al campo, regalando una buona dinamicità al centrocampo della squadra.

Bolzoni 7 - Per lunghi tratti dell'incontro sembrava quasi che i giocatori con la maglia numero quindici schierati da Iachini fossero due, con l'ex Siena in grado di regalare un contributo importante in fase di recupero del pallone e rottura della manovra avversaria, riuscendo a supportare anche la manovra offensiva con la prima conclusione pericolosa scaturita proprio dal suo sinistro. Geniale il colpo di tacco a liberare Pisano in occasione della rete di Lafferty.

Daprelà 6 - Tra i più sollecitati della linea difensiva del Palermo nel confronto con Zappacosta soffre a tratti le abilità dell'esterno destro degli irpini, riuscendo solo in parte a limitarne le iniziative.

Dybala 5,5 - L'assenza dal gol non fa più notizia ma sorprende la minore incisività in fase di rifinitura della manovra offensiva negli ultimi sedici metri, meno preciso nel mandare a rete i compagni con solo qualche timido tentativo dalle parti di Seculin. Dal 72's.t. Belotti 5,5 - Riesce solo in parte a tenere alta la squadra, mostrando comunque tanto impegno in fase di supporto alla fase di non possesso.

Lafferty 7,5 - Sfrutta al meglio l'occasione concessa da Iachini con l'impiego dal primo minuto trasformando in oro un traversone di Pisano sfiorando il bis nella ripresa, mostrandosi molto generoso anche in fase di ripiegamento e nel dar fastidio al possesso palla dei difensori avversari. Dal 80's.t. Hernandez 6,5 - Entra e chiude l'incontro sfruttando la prima occasione utile, scartando Seculin su suggerimento di Barreto e realizzando a porta vuota il raddoppio.

Allenatore Iachini 7 - La sua squadra veste l'abito da trasferta mostrandosi cinica e confermando la solidità difensiva acquisita sotto la sua gestione.

Arbitro Di Paolo 5 - Direzione di gara macchiata dal mancato rigore concesso nella ripresa all'Avellino per una netta trattenuta di Andelkovic per Galabinov. 

TABELLINO 

AVELLINO-PALERMO   0-2

AVELLINO: Seculin; Izzo, Pisacane, Bittante; Zappacosta(Herrera 71's.t.), D´Angelo, Arini, Schiavon, De Vito(Dia Pape 55's.t.); Soncin(Biancolino 55's.t.), Galabinov. A disp.: Di Masi, Angiulli, Millesi, Massimo. All.: Massimo Rastelli.

PALERMO: Sorrentino; Munoz, Milanovic, Andelkovic; Pisano, Bolzoni, Bacinovic(Verre 52's.t.), Barreto, Daprelà; Dybala(Belotti 72's.t.), Lafferty(Hernandez 80's.t.). A disp.: Ujkani, Di Gennaro, Troianiello, Stevanovic, Lores, Verre, Ngoyi. All.: Giuseppe Iachini.

Arbitro: Di Paolo 

Marcatori: Lafferty(P), 26'p.t., Hernandez(P) 83's.t.

Ammoniti: Pisano(P), Bacinovic(P), D'Angelo(A), Verre(P), Hernandez(P), Bittante(A)




Commenta con Facebook