• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Allegri: "Il momento peggiore. Futuro? Oggi sono qui e devo trovare soluzi

Calciomercato Milan, Allegri: "Il momento peggiore. Futuro? Oggi sono qui e devo trovare soluzione"

L'allenatore rossonero ha parlato della difficile situazione della sua squadra


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

03/11/2013 00:26

CALCIOMERCATO MILAN ALLEGRI RITIRO FUTURO / MILANO - Massimiliano Allegri è intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport' dopo il lungo conciliabolo nello spogliatoio con la dirigenza del Milan, da cui è scaturita la decisione di mandare la squadra in ritiro anche per via della sconfitta contro la Fiorentina"Il ritiro è una decisione presa dalla società assieme ai giocatori e al tecnico – ha esordito Allegri –. E' un momento difficilissimo, il peggiore della mia gestione, e serve una soluzione per uscirne. Ci farà bene il ritiro, dovremo arrivare al Chievo nelle migliori condizioni possibili. Dobbiamo cercare di riprenderci ed essere più forti delle situazioni sfavorevoli. Quando le cose vanno male le cause sono tante: la squadra non può giocare male come stasera, abbiamo combinato poco davanti, anche se siamo stati puniti da un tiro da 30 metri. Non è questione di mercato, ma di molti infortuni patiti. Sembrava di aver trovato equilibrio dopo Udine e Barcellona, ma ora l'abbiamo perso nuovamente, e sta a me trovare il bandolo della matassa e una soluzione per la prossima partita".

CONTESTAZIONE - "Nel calcio contano solo i risultati. A volte ci si dimentica come si fanno: puoi giocare benissimo ogni gara, ma quel che conta è vincere. Ai ragazzi come impegno non c'è nulla da rimproverare, abbiamo giocato male ma lì devo pensarci io. Non possiamo continuare a parlare dell'anno scorso: è alle spalle, dobbiamo pensare a questa stagione".

FUTURO - "Se prenderanno decisioni diverse me lo comunicheranno, ma io oggi sono l'allenatore del Milan e devo trovare una soluzione, e in un modo o nell'altro la troverò. "Se penso di entrare ancora nella testa dei giocatori? Le prestazioni sono state buone. In questo momento i particolari fanno la differenza: dobbiamo essere più cattivi in certe zone del campo. Se prendiamo questi gol significa che qualcosa sbagliamo.".




Commenta con Facebook