• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > VIDEO CM.IT - Torino-Roma, Garcia: "Voglio il record europeo di vittorie"

VIDEO CM.IT - Torino-Roma, Garcia: "Voglio il record europeo di vittorie"

L'allenatore incontra i giornalisti alla vigilia della partita contro i granata


Rudi Garcia (Calciomercato.it)
Stefano D'Alessio (@SDAlessio)

02/11/2013 11:00

TORINO ROMA CONFERENZA STAMPA GARCIA / ROMA - Rudi Garcia, allenatore della Roma, ha incontrato i giornalisti alla vigilia della partita contro il Torino.

TORINO-ROMA - "Spero che sia una bella partita perchè il Torino segna gol e ne prende tanti, ma nel calcio per i telespettatori e la gente allo stadio è una squadra che gioca bene".

SCUDETTO - "Gli altri festeggiano il record così noi stiamo tranquilli dentro Trigoria. Juventus e Napoli? Io guardo solo i numeri: 8 vittorie 1 pareggio e una sconfitta è un ritmo da capolista".

DIFESA - "Non è un problema che Castan sia stato squalificato, anzi così potrà riposare anche lui. Entrerà un giocatore di alto livello e di esperienza come Burdisso. E' un ottimo professionista, sempre pronto ad entrare".

CUADRADO - "In Francia esiste una commissione video per aiutare dopo le partite a valutare certi casi. Sarebbe meglio se ci fosse anche in Italia. Comunque, l'arbitro ha diritto di sbagliare".

GIOCARE DOPO JUVE E NAPOLI - "Non è nè un vantaggio nè uno svantaggio per noi. Dobbiamo essere solo concentrati sulla nostra gara, quando vinciamo non dipendiamo dagli altri e questo dipenderà dal fatto che continueremo la notra serie. Sarà dura ma non cambia niente, siamo ambiziosi e abbiamo fiducia in noi. Speriamo che la migliore squadra vincerà domani e che sarà la Roma".

CALENDARIO FITTO - "Io penso che recuperiamo molto meglio quando vinciamo, la testa è importante, il gruppo va bene: sicuro che oggi faremo attenzione a non avere infortuni. Io sono contento di giocare questa gara, quando giochiamo così e vinciamo noi siamo contenti di giocare ogni tre giorni, per i giocatori sarebbe meglio allenarsi ma saremo pronti".

LJAJIC - "Ha già segnato tre gol e all'inizio della stagione ha giocato pochi minuti. Ora sta bene, è un calciatore di talento e può essere decisivo con gol e assist. Abbiamo bisogno di lui viste le assenze di Totti e Gervinho. Forse domani avrò bisogno anche dei due giovani Ricci e Caprari".

RECORD - "Noi vogliamo tutti insieme che la nostra serie duri più a lungo possibile, è un aiuto psicologico perchè così non abbiamo bisogno di pensare alla prossima gara in casa o su altro. Siamo solo concentrati sulla gara con il Torino, dopo il record italiano c'è il record europeo che non conta niente, ma può essere positivo psicologicamente".

RINVIO AMICHEVOLE INDONESIA - "E' una cosa importante per il club, anche per l'esperienza dei giocatori e la mia, ma abbiamo infortunati e preferisco avere più tempo per organizzare tutto. Sarà meglio andare lì con il capitano, andare senza di lui non ha senso. Per questo è positivo che abbiano preso questa decisione, sarà un viaggio interessante ma meglio l'anno prossimo".

FUTURO - "La Roma non è un trampolino di lancio...".

PREPARAZIONE FISICA - "Non è il momento di parlare di questo, possiamo parlare durante la sosta di questo. Sono 3 mesi che lavoriamo, per il momento ho visto una squadra che migliora sempre di più con le partite e con il tempo, non è un caso che abbiamo segnato tanti gol nel secondo tempo. La sola cosa che mi preoccupa è che ho poche soluzioni davanti. Ljajic e Borriello hanno bisogno di gare, ma è difficile giocare tre partite di fila per uno a cui mancano gare nelle gambe, per questo dico che sarà il momento di Caprari e Ricci di aiutare la squadra: contro l'Udinese e contro il Chievo non era possibile farli entrare ma arriverà il loro momento. Gli altri stanno bene, Torosidis e Dodò sono pronti dal punto di vista fisico, anche Marquinho ha aiutato molto la squadra".

GERVINHO - "Quando sono arrivato qui era a fare una risonanza: devo parlare con il dottore e vedere come si allena, se devo prendere un rischio non lo prendo"



\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n

Commenta con Facebook