• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-UDINESE

PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-UDINESE

Torna a sorridere Guidolin grazie ad un Brkic super


Sassuolo-Udinese (Getty Images)
Simone Bennici

31/10/2013 00:25

PAGELLE TABELLINO SASSUOLO UDINESE / REGGIO EMILIA - L'Udinese espugna lo stadio del Sassuolo con un 1-2 sofferto, grazie ai goal di Di Natale e Muriel. Per i padroni di casa Zaza mette a segno il goal del momentaneo pareggio, per poi farsi buttare fuori rimediando un rosso sacrosanto.


SASSUOLO

Pegolo 6 – Incolpevole su entrambi i goal friulani, è sempre nel posto giusto al momento giusto.

Antei 6,5 – Interventi puliti, decisi e mai cattivi quelli del giovane romano, autore del lancio che manda in porta Zaza per il goal dell’1-1.

Acerbi 6 – Non ha vita facile con Muriel e Di Natale, anche se lavorando d’esperienza se la cava dignitosamente.

Bianco 6 – Lotta su ogni pallone, non facendo mai mancare il suo sostegno nè in fase difensiva nè in quella offensiva.

Schelotto s.v. (19’ Gazzola 5 – Il suo nome si sente solo nel momento del cambio con il suo predecessore).

Marrone 7 – Buon lavoro in cabina di regia, dove tutti i palloni passati per i suoi piedi vanno a destinazione. A pochi secondi dal termine Brkic lo priva della gioia del goal.

Laribi 6 – Se pur meno in partita del solito, corre tanto e cerca sempre di creare superiorità nella metà campo avversaria (73’ Berardi s.v.).

Kurtic 5 – Ha i mezzi tecnici per dare di più (59’ Floro Flores 6 – Crea non pochi problemi, soprattutto su calcio di punizione a 5’ dal termine).

Ziegler 5 – Rischia tantissimo al 16′, quando commette fallo su Basta in area costringendo l’arbitro a fischiare il rigore. Errore che ne macchia la prestazione.

Missiroli 5,5 – Il capitano lotta su ogni pallone, ma si fa vedere poco quando c’è da spingere.

Zaza 4,5 – Un goal che aveva dato speranza, ed un’espulsione che ha messo il punto su questa partita.

All. Di Francesco 6 – Non mette in campo la squadra migliore, ma gestisce bene i cambi e tiene alta la tensione. La mattata di Zaza lo mette alle strette ma lui non demorde e stimola i suoi a dare il tutto per tutto, e per poco non gli riesce il colpaccio. Il materiale c’è, ma bisogna saperlo sfruttare per bene.

 

UDINESE

Brkic 7,5 – Sul goal di Zaza c’è anche lo zampino suo, ma nel secondo tempo è autore di parate superbe che blindano il risultato. Un vero e proprio felino, che ricorda un suo predecessore molto recente, di nome Handanovic. La palma del migliore in campo è sua oggi.

Domizzi 6 – Ordinato come sempre, una sicurezza lì dietro.

Naldo 4,5 – Commette un errore imperdonabile sul goal di Zaza che ne segna la partita.

Danilo 6 – Come il suo compagno di reparto Domizzi gioca una buona partita senza sbavatura alcuna.

Basta 6,5 – Grintoso come sempre non si risparmia mai. Si guadagna il rigore trasformato poi dal compagno Di Natale. Esce per infortunio dopo aver stretto i denti più di 10’ (dal 82’ Heurtaux s.v.).

Pereyra 6,5 – Un autentico osso duro a centrocampo. Ripaga, come al solito, la fiducia del mister.

Allan 6 – Non tira mai indietro la gamba risultando prezioso in fase di contenimento.

Lazzari 6 – Bravo nei cambi di gioco, dà una mano importante ai compagni di reparto (54’ Pinzi 5,5 – Guidolin lo getta nella mischia e lui si becca subito l’ammonizione che gli farà saltare il match con l’Inter. Tolto questo si comporta discretamente in campo).

Silva 6 – La sua prova è buona e lui tiene alta la concentrazione fino alla fine.

Di Natale 7 – Protegge palla, fa salire la squadra e detta gli inserimenti senza palla. Segna il 180° goal personale in Serie A  dopo 17’ su rigore spiazzando il portiere avversario. Immortale Totò.

Muriel 6,5 – Passeggia per il campo per 55’ fino al momento in cui inventa un goal spettacolare che regala i 3 punti alla sua squadra (dal 70’ Badu 6 – Aiuta i compagni a mantenere il risultato).

All. Guidolin 6 – Sicuramente c’è da lavorare, in special modo dietro visto che il primo goal del Sassuolo è un regalo del reparto arretrato. Detto ciò l’Udinese dimostra qualità e tecnica, anche se nel quarto d’ora finale è costretta sulla difensiva da una squadra in inferiorità numerica.

 

Arbitro Pinzani 6,5 – Tiene in pugno la partita fin dall’inizio, distribuendo equamente e giustamente cartellini gialli ed un rosso diretto a Zaza.

 

TABELLINO

SASSUOLO-UDINESE 1-2

Sassuolo (3-5-2): Pegolo; Antei, Acerbi, Bianco; Schelotto (19’ Gazzola), Marrone, Laribi (73’ Berardi), Kurtic (59’ Floro Flores), Ziegler; Missiroli, Zaza. All. Di Francesco.

Udinese (3-5-1-1): Brkic; Domizzi, Naldo, Danilo; Basta (82’ Heurtaux), Pereyra, Allan, Lazzari (54’ Pinzi), G.Silva; Di Natale, Muriel (70’ Badu). All. Guidolin

Arbitro: Riccardo Pinzani

Marcatori: 17’ Di Natale (U), 25’ Zaza (S), 56’ Muriel (U)

Ammoniti: 16’ Ziegler (S), 65’ Pinzi (U), 66’ Allan (U), 89’ Floro Flores (S), 90’ Domizzi (U)

Espulsi: 80’ Zaza (S)




Commenta con Facebook