• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma-Chievo, Perrotta: "Ecco chi vincera'. Scudetto? E' corsa a tre"

Roma-Chievo, Perrotta: "Ecco chi vincera'. Scudetto? E' corsa a tre"

L'ex calciatore delle due squadre ha giocato in anticipo la sfida dell'Olimpico



30/10/2013 19:15

ROMA CHIEVO PERROTTA GARCIA TOTTI BORRIELLO SCUDETTO / ROMA - Simone Perrotta, ex calciatore di Roma e Chievo, ha rilasciato un'intervista a 'Adnkronos':

ROMA-CHIEVO - "Vedrò la partita a casa, è una gara difficile perché il Chievo sta attraversando un periodo molto delicato, è ultimo in classifica con l'allenatore che è a rischio esonero, ma la Roma ha grande euforia e i valori credo che domani verranno fuori. La Roma riuscirà a vincere, avendo lo stimolo della classifica ma anche della possibilità di essere la prima squadra a vincere le prime dieci partite di fila. Spero che sia Borriello il giocatore determinante per la Roma, se lo merita per il lavoro oscuro che sta facendo".

GARCIA - "Il segreto del tecnico è stata la sua grande capacità di dare importanza ad ogni giocatore. Quello che traspare è questo coinvolgimento dell'intero gruppo in ogni situazione, dall'esultanza dopo i gol, alla corsa sotto la curva a fine partita. Ruota un po' tutti i giocatori, ha grande intelligenza ed è un grande allenatore. Anche i risultati poi aiutano, danno convinzione e fanno gruppo".

TOTTI - "La Roma senza Francesco gioca in modo diverso, le qualità che ha Totti non le ha nessuno in rosa. Giocando con Borriello davanti la squadra è più proiettata ad andare sugli esterni per cercare il centro dell'area piuttosto che il fraseggio basso. Ma nonostante tutto ha vinto su un campo difficilissimo come quello di Udine, e questo è sintomo di maturità da parte della squadra".

SCUDETTO - "La lotta per lo scudetto credo sia già ridotta a Roma, Juve e Napoli. L'Inter ha già tanti punti di ritardo ora, figuriamoci dopo 20 gare. Faccio fatica a pensare che la Roma possa perdere sette punti, non è facile mantenere questo ruolino di marcia fino alla fine, ma è una squadra tosta e molto equilibrata che subisce tiri in porta solo da trenta metri".

S.D.




Commenta con Facebook