• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, Lotito: "Vado d'accordo con Agnelli. Blatter e Platini invece..."

Lazio, Lotito: "Vado d'accordo con Agnelli. Blatter e Platini invece..."

Il presidente biancoceleste parla del problema sulla fuga dagli stadi


Claudio Lotito (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

29/10/2013 00:09

LAZIO LOTITO AGNELLI BLATTER PLATINI/ ROMA - Il presidente della Lazio Claudio Lotito, ospite della trasmissione 'Il processo del lunedì' di 'Rai Sport', ha parlato del problema legato alla fuga degli stadi per via delle norme sulla discriminazione territoriale e del suo rapporto con il numero uno della Juventus Andrea Agnelli.

AGNELLI - "Personalmente andiamo d'accordo con Andrea Agnelli, dal punto di vista societario invece ognuno ha le sue idee - ha dichiarato Lotito - Non voglio fare polemica nei confronti di Agnelli. E' una cosa costruita mediaticamente. Sui vari temi si vota, quindi la capacità di un dirigente deve essere di coagulare la posizione degli altri con la suaIl suo apporto può essere utile in Lega solo se fatto bene. Sono ben accette le idee di tutti".

DISCRIMINAZIONE TERRITORIALE - "Su questo argomento non sono d'accordo né con Blatter né con Platini. Una società non può diventare ostaggio di una sparuta minoranza. Non possiamo essere criminalizzati noi che facciamo di tutto per evitare certi episodi. Il problema della fuga dagli stadi dipende anche dalla paura di confrontarsi con certi tifosi delinquenti".

ROMA - Il patron della Lazio si presta anche ad una riflessione sulla Roma prima in classifica e sull'eterna rivalità cittadina con la Lazio, fatta di sfottò che rimandano alla nascita delle due società: "Roma fortunata? Non saprei, bisognerebbe chiederlo ai diretti interessati. Perché la Lazio pur essendo nata prima non ha scelto il nome Roma? C'è un motivo: Roma è riduttivo territorialmente rispetto al Lazio, l'estensione territoriale è maggiore. Io invece mi chiedo perché voi romanisti tirate fuori la testa quando vincete e basta?".

 

 

 




Commenta con Facebook