• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > VIDEO - Serie A, Speciale 'Man of the week': Cuadrado show

VIDEO - Serie A, Speciale 'Man of the week': Cuadrado show

Nuova rubrica di Calciomercato.it sul giocatore che piu' si e' messo in luce nella settimana calcistica


Cuadrado (Getty Images)
Jonathan Terreni

28/10/2013 17:30

VIDEO SERIE A CALCIATORE SETTIMANA / ROMA - Nuova rubrica di Calciomercato.it che focalizza l'attenzione sul calciatore che più si è messo in luce nel weekend di campionato. La 'top 3' della nona giornata di Serie A vede sul gradino più basso del podio Higuain, tornato con una importantissima doppietta di rigore. Al secondo posto il giustiziere del Milan Parolo ed il suo strepitoso avvio di campionato. Calciatore della settimana è Cuadrado: la freccia viola regala tre punti fondamentali per restare agganciati alle zone alte della classifica. Un recupero decisivo per Montella.

 

MAN OF THE WEEK (9a giornata)

CUADRADO (Fiorentina)

2° PAROLO (Parma)

3° HIGUAIN (Napoli)

 

1 - FRECCIA CUADRADO. La sua assenza si era sentita eccome. Senza di lui la Fiorentina aveva perso tutta la pericolosità  e la velocità nelle ripartenze, marchio di fabbrica del gioco viola. Montella questo lo sapeva e già dalla partita contro la Juventus tutti, Conte in primis, avevano visto la differenza. A Verona la partita si era incanalata sul binario sbagliato ma poi è salita in cattedra la freccia colombiana. Prima ha trovato il pari sul finire del primo tempo con una bella azione da sinistra poi, dopo dieci minuti della ripresa, ha portato avanti la 'viola' e così sono arrivati tre punti che valgono oro. Il suo impatto in gare del genere è imbarazzante. Cuadrado è uno di quei giocatori in grado di spezzare in due le squadre e ribaltare l'azione come in  pochi sanno fare. Montella (che ieri lo ha definito 'unico' nel post di Chievo-Fiorentina) lo ha voluto a tutti i costi al suo arrivo a Firenze e lui sta ripagando le attese e tutto quello che di buono aveva fatto vedere a Lecce. Corsa, tecnica ma anche duttilità perchè dove lo metti lo metti il venticinquenne cresciuto nell'Independiente Medellin gioca e lo fa alla grande. Esterno offensivo, dietro la prima punta o come ieri anche largo in un centrocampo a cinque sa essere letale ed incisivo. Adesso il suo valore di mercato è impennato vertiginosamente, ci aggiriamo sui venti milioni e se riuscisse a fare il salto di qualità decisivo aggiungendo un pizzico di continuità in più e un fisico più robusto potrebbe diventare pericolosamente un uomo mercato internazionale.

 

2 - PAROL...ONE - Neanche lui si sarebbe sognato forse un inizio di campionato così. Non solo per le 5 reti sin qui realizzate che lo elevano a primo marcatore gialloblu ma perchè ogni suo gol è sempre decisivo, abbinato a prestazioni di grandi qualità. Anche ieri contro il Milan ha dato prova di essere ormai un giocatore maturo (Prandelli segue) e di personalità. Quella punizione nel recupero che ha regalato il successo al Parma contro i rossoneri vale più di tre punti, almeno per lui.

 

3 - PIPITA D'ORO - Due rigori e via. Torna a giocare e a segnare (prima doppietta) davanti al suo pubblico Gonzalo Higuain. E poco importa se quei due rigori c'erano o meno, lui prende il pallone e si presenta entrambe le volte freddo e preciso dagli undici metri, anche quando ogni filo d'erba del 'San Paolo' sa benissimo che il primo rigorista azzurro è un certo Hamsik. Ma che si può contestare ad uno con la sua classe ed il suo palmares?




Commenta con Facebook