• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Atalanta-Inter, Mazzarri: "Due gare per capire chi siamo. Roma anomala, con noi rigore dubbio&q

Atalanta-Inter, Mazzarri: "Due gare per capire chi siamo. Roma anomala, con noi rigore dubbio"

L'allenatore interista prepara la trasferta di Bergamo. Ecco le sue parole in conferenza stampa


Walter Mazzarri (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

28/10/2013 13:01

ATALANTA INTER MAZZARRI CONFERENZA STAMPA / APPIANO GENTILE - Walter Mazzarri studia l'Inter anti-Atalanta. Nella conferenza stampa della vigilia, l'allenatore dei meneghini ha dichiarato: "Sicuramente impiegherò Samuel: voglio dargli le giuste chance perché ora sta bene. Dopo le ultime partite meritano tutti di essere confermati: deciderò in base alla condizione fisica. Giocando ogni tre giorni questa settimana dovrò fare diverse valutazioni. Il fattore campo in Italia incide, è inutile nasconderlo: noi abbiamo dei giovani che devono crescere sotto molti aspetti, perciò le prossime due partite diranno molto sul nostro cammino".

PALACIO - "Quando giocava nel Genoa l'ho sempre richiesto, anche al Napoli. Mi è sempre piaciuto: ha le caratteristiche che piacciono a me".

CAMPAGNARO - "Penso che per le prossime due partite non sia recuperabile. Quando arrivano gli infortuni, scade la forma. E per i ritmi del calcio moderno bisogna pensarci molto a quando rimettere un giocatore in campo".

CRESCITA - "Il nostro calcio è veloce, e abbiamo imparato a gestire bene il pallone. Sono soddisfatto, ma ad essere totalmente onesto mi dispiace che abbiamo lasciato qualche punto per strada: potevamo avere qualcosa in più in classifica".

ROMA - "Una squadra che vince nove volte su nove dimostra un primato importante. Non mi vengono altri termini per definirla se non un'anomalia: non so se ricapiterà qualcosa del genere nei prossimi anni. Le altre squadre stanno facendo un bel campionato, e senza questo exploit della Roma questa stagione ad oggi sarebbe stata ancor più avvincente. Negli anni passati c'era meno competitività, ma a parte la Roma quest'anno il campionato è molto interessante".

TORINO-INTER - "Abbiamo giocato 86' in dieci, è una gara da valutare al netto di questo. E' l'unica volta in cui non siamo partiti concentrati".

INTER-ROMA - "Da un punto di vista del calcio abbiamo fatto benissimo, considerato l'avversario. Queste partite sono segnate: ripartono una volta, tirano una volta da fuori area, e ti fanno subito gol. Una partita strana, con il 2-0 arrivato su un rigore dubbio".

MODULO - "Ho visto sempre un'Inter ben messa in campo, anche dal punto di vista difensivo. Il dovere di un allenatore è capire in base alla rosa che ha qual è il modulo più congeniale per valorizzarla".

GALLIANI - "Son tanti anni che faccio questo mestiere, conosco bene le sinergie. Quando un allenatore perde o vede cose che lo fanno arrabbiare è anche umano, visti gli interessi, arrabbiarsi".

ALVAREZ-ICARDI: "E' possibile che Ricky giocherà ancora come interno di centrocampo, se no sarà spostato. Icardi si sta gestendo per non peggiorare la sua situazione, è come un cane che si morde la coda. Vedrò se potrà essere disponibile se ci sarà bisogno, però non ha la tenuta per i novanta minuti".

THOHIR: "Sarà il tempo a dire cosa accadrà, a priori non posso dirlo io. Bisogna vedere anche le idee che avrà il nuovo proprietario, io penso che quelli della famiglia Inter sono contenti per come sta andando quest'anno".

 




Commenta con Facebook