• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CHIEVO-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI CHIEVO-FIORENTINA

Il Chievo perde la quinta partita consecutiva nonostante le buone prestazioni di Drame' e Thereau


Chievo-Fiorentina (Getty Images)
Leonardo Molinelli

27/10/2013 19:02

PAGELLE E TABELLINO CHIEVO-FIORENTINA / VERONA – La Fiorentina vince la terza partita in una settimana e condanna un buon Chievo alla quinta sconfitta consecutiva. In evidenza tra i viola Cuadrado, Gonzalo Rodriguez e Borja Valero mentre deludono Joaquin e Aquilani. I clivensi si affidano a Thereau e Dramè ma vengono traditi dagli errori di Estigarribia.

 

CHIEVO

Puggioni 6 – Una sola incertezza nel primo tempo, poi sempre sicuro. Incolpevole in occasione dei gol.

Frey 6 – Bene come difensore nel primo tempo, non dispiace neanche come esterno destro dopo l’uscita di Estigarribia. 

Claiton 5,5 Balla un po’ quando la Fiorentina attacca con il suo palleggio.

Cesar 6 – Bel gol in apertura di partita, poi tanta grinta ma anche qualche sbavatura.

Estigarribia 5 – Il peggiore in campo. Assente e pasticcione sulla sua fascia di competenza, commette un grave errore in occasione del pareggio viola di Cuadrado. Dal 69’ Sestu 5,5 – Il suo ingresso non aiuta il Chievo a ritrovare lo sprint della prima parte di gara.

Hetemaj 5,5 – Centrocampista a tutto campo, corre senza sosta ma a volte anche a vuoto. Reclama un rigore nella ripresa, ma l’intervento di Tomovic sembra regolare.

Radovanovic 6 – Ottimo nella prima parte di gara, come tutti i compagni. Nella seconda parte di gara soffre il ritorno della Fiorentina ma non demerita. Dal 88’ Samassa sv..

Bentivoglio 6 – Aggressivo e onnipresente nel primo tempo, il capitano gialloblù cala nella ripresa soffrendo la maggior qualità del centrocampo gigliato. Dal 76’ Pellissier sv.

Dramè 6,5 – Prestazione importante per l’esterno senegalese. Serve a Cesar l’assist per il gol dell’1-0 ed è un pericolo costante sulla sinistra per tutto il primo tempo. Sfortunato in occasione del secondo gol viola.

Paloschi 6 – Generoso e un po’ arruffone come sempre. 

Thereau 6,5– Pericoloso e incisivo, mette sempre in difficoltà la retroguardia gigliata. Sfiora il gol alla mezzora su cross di Dramè.

All. Sannino 6 – La 60ª in Serie A non gli porta fortuna. Il suo Chievo parte fortissimo e mette sotto una Fiorentina distratta e sottotono. Non può nulla contro il ritorno dei viola e un Cuadrado impressionante, ma dopo cinque sconfitte consecutive il rischio esonero è reale.  

 

FIORENTINA

Neto 6 Poco impegnato, cresce in sicurezza partita dopo partita.

Tomovic 6 – Spinge molto sulla destra a inizio partita, ma soffre anche molto Dramè che arriva spesso al cross. Meglio nella ripresa.   

Rodriguez 7,5 – Un gigante. Copre ogni buco, rilancia e crea gioco come un regista e s’inserisce pure in avanti come un centrocampista. Peccato per il cartellino giallo che gli farà saltare il Napoli mercoledì.

Savic 5,5 – Si perde Cesar in occasione del gol. Cresce col passare dei minuti ma commette qualche altra sbavatura.

Pasqual 6,5 – Aggredisce la sua fascia anche grazie alla pessima forma di Estigarribia che non lo prende mai. Arriva spesso al cross e a inizio ripresa potrebbe pure segnare.

Aquilani 5,5 – S’inserisce molto spesso in avanti nel primo tempo, ma la scarsa vena dei compagni non lo aiuta. Sparisce un po’ nella ripresa. Dal 76’ Vargas sv.

Pizarro 6,5 – Il Pek sta lentamente tornando il metronomo che tutti conosciamo. Muove il pallone con intelligenza anche nel momento più duro per i gigliati.

Borja Valero 6,5 – Giocatore mostruoso per intelligenza e capacità di sacrificio. È ovunque e fa bene qualunque ruolo. Solo la Spagna può permettersi di lasciare a casa uno così.

Joaquin 5,5 – Un po’ in ombra nel primo tempo come tutta la squadra, anche se è il più pericoloso con un bel tiro al volo in apertura di gara appena alto. Nella ripresa Montella lo schiera seconda punta e poi lo toglie. Dal ’58 Matos 6 – Conferma le buone qualità messe in mostra nelle partite di Europa League.

Rossi 6 Partita difficile per il capocannoniere di Serie A. Spesso isolato nei primi 45 minuti, cresce nella ripresa dialogando con Borja Valero e Cuadrado, cui serve un fortunoso assist in occasione del 2-1 viola. Dal 85’ Vecino sv. 

Cuadrado 7,5 – Fenomeno vero. Molto attivo ma anche molto impreciso nel primo tempo, si sblocca col gol del pareggio e tornato a destra devasta il Chievo con le sue enormi qualità tecniche e la corsa prepotente. 

All. Montella 7 – Nel primo tempo la sua Fiorentina è sotto ritmo e poco concentrata ma riesce ad agguantare il pari con la giocata di un singolo. Nella ripresa passa al 3-5-2 e grazie ad un super Cuadrado e alla qualità dei suoi conquista il terzo successo in sette giorni.

 

Arbitro: Luca Banti 6 – Contestato dal Chievo per un intervento di Tomovic su Hetemaj, sembra vedere bene nel non concedere il rigore ai clivensi. Per il resto partita con tante ammonizioni, tutte giuste.

 

TABELLINO

CHIEVO-FIORENTINA 0-0

Chievo (3-5-2): Puggioni; Frey, Claiton, Cesar; Estigarribia (dal 69’ Sestu), Hetemaj, Radovanovic (dal 88’ Samassa), Bentivoglio (dal 76’ Pellissier), Dramè; Paloschi, Thereau. All. Sannino.

Fiorentina (4-3-3): Neto; Tomovic, Rodriguez, Savic, Pasqual; Aquilani (dal 76’ Vargas), Pizarro, Borja Valero; Joaquin (dal 58’ Matos), Rossi (dal 85’ Vecino), Cuadrado. All. Montella.

Arbitro: Banti di Livorno.

Marcatori: 13’ Cesar (C), 45’ e 63’ Cuadrado (F)

Ammoniti: 41’ Rodriguez (F), 42’ Cuadrado (F), 42’ Radovanovic (C), 67’ Cesar (C), 71’ Sestu (C), 93’ Borja Valero (F), 93’ Hetemaj (C).

Espulsi: -




Commenta con Facebook