• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > VIDEO - Inter-Verona alla PlayStation: i gol di Nagatomo e Palacio

VIDEO - Inter-Verona alla PlayStation: i gol di Nagatomo e Palacio

La squadra di Walter Mazzarri ritrova la vittoria che mancava da ben tre giornate


Palacio-Nagatomo (Getty Images)
Martin Sartorio (twitter: smartins88)

26/10/2013 00:00

VIDEO INTER VERONA GOL PLAYSTATION FIFA 14/ ROMA - Si infrange il sogno del Verona. La squadra di Mandorlini, vera sorpresa della stagione, non riesce nell'impresa di sbancare 'San Siro'. Alla 'Scala del calcio' i gialloblu vengono sconfitti da una cinica Inter, che torna al successo grazie alle reti del solito Palacio, al sesto centro stagionale, e di Nagatomo. 

A partire meglio è, però, il Verona che si rende subito pericoloso con Luca Toni. L'ex bomber della Fiorentina sfiora il gol al 19', deviando un traversone preciso di Martinho. L'Inter, invece, fa parecchio fatica e rischia addirittura di rimanere in 10: 'El Treza' perde la testa, al minuto 32', entrando in maniera troppo vigorosa su Donati. L'arbitro, fortunatamente per i nerazzurri e anche per lo spettacolo, lo grazia mostrandogli solamente un cartellino giallo. Da questo momento in poi, come d'incanto,  Cambiasso e compagni cambiano passo. Al 37' è proprio Palacio ad andare vicinissimo al vantaggio, presentandosi da solo davanti a Rafael. Il numero uno veronese, fresco di rinnovo, si oppone alla grande compiendo un vero miracolo. In chiusura di tempo ci prova anche Ricky Alvarez, ma il suo tiro si spegne sul fondo.

La seconda frazione di gioco si apre senza alcun cambio e con l'Inter ancora in avanti. al 53' torna protagonista l'estremo difensore brasiliano bravissimo ad opporsi con i pugni a Palacio

La resistenza veronese capitola, però, al 60': gli uomini di Mazzarri, trovano il meritato vantaggio, con Nagatomo, che trafigge Rafael da posizione ravvicinata dopo un preciso traversone di Alvarez. Il portiere tenta l'ennesimo miracolo ma stavolta finisce col gettarsi la palla in porta. Poco dopo, arriva anche la rete che chiude la partita: un cross con il contagiri di Cambiasso trova liberissimo nel cuore dell'area Palacio, che senza fare molta fatica riesce a girare in rete. Evidente, in questo caso, la complicità di Rafael, che macchia così una prestazione che era stata eccellente. Il match scivola via senza tanti sussulti. Il Verona non riesce, infatti, ad impensierire Carrizo e l'Inter preferisce controllare fino al fischio finale.

La simulazione avrà certamente reso felici i sostenitori nerazzurri, che sperano sia di buon auspicio per assistere al ritorno al successo della loro squadra dopo ben tre turni. I tifosi del Verona, invece, si augurano che questo risultato non si tramuti in realtà,  per non vedere infrangere un sogno, un sogno che li ha portati a presentarsi a 'San Siro' come quarta forza del campionato.

 

Inter-Verona 2-0

60' Nagatomo, 63' Palacio

Inter (3-5-1-1): Carrizo; Rolando, Ranocchia, Juan Jesus; Jonathan, Guarin, Cambiasso, Kovacic (Taider 68'), Nagatomo; Alvarez; Palacio (Icardi 82')

Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Gonzalez, Maietta, Agostini (Longo 84'); Romulo, Donati (54' Hallfredsson), Jorginho; Iturbe, Toni, Martinho (Gomez 65')

 




Commenta con Facebook